San Giorgio di Nogaro: sventato grosso furto di rame

Un terzetto di malviventi ha preso di mira le Officine Riunite. L'operazione è stata bloccata in tempo dai carabinieri, giunti sul posto con gli effettivi della stazione locale e con l'aliquota radiomobile

Poco prima di mezzogiorno i carabinieri della stazione di San Giorgio di Nogaro e dell'aliquota radiomobile hanno fermato tre cittadini ungheresi, di 34, 26 e 52 anni, intenti a portarsi via dalle Officine Riunite di San Giorgio un grosso quantitativo di cavi elettrici industriale.

Lo scopo, con tutta probabilità, era quello di asportarne il rame.

I tre sono stati arrestati e condotti alle camere di sicurezza della stazione sangiorgina dell'Arma, in attesa di essere processati domani con rito direttissimo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuove regole da stasera: cosa succede per scuole, bar e ristoranti

  • A Codroipo apre "Molo12", il ristorante di pesce di uno chef stellato

  • Covid: C'è una vittima ed è boom di contagi, in Fvg oggi sono 219 i nuovi positivi

  • Fedriga: "Misure restrittive proprio per evitare un nuovo lockdown"

  • Bar aperti oltre la mezzanotte, c'è una prima "vittima" delle nuove regole

  • Annullate le sagre, ma a Udine c'è un posto dove poter mangiare castagne con la ribolla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento