menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
A sinistra C. E., a destra Z.A.

A sinistra C. E., a destra Z.A.

Svaligiano una casa mettendola a soqquadro, 2 ladri identificati dalle proprie impronte

Fondamentali nelle indagini le analisi dei Ris di Parma. Il furto nella Bassa Friulana risale ad un anno fa.

Due cittadini albanesi, E. C. di 23 anni e A. Z. di 20 anni, sono stati arrestati con l'accusa di aver rubato, una notte dello scorso agosto, mobili, oggetti e gioielli da un'abitazione incustodita di Carlino, nella Bassa Friulana. Il valore del bottino era di circa 4mila euro. Ad aver eseguito l'ordinanza di custodia in carcere, i militari dell’Arma della Compagnia di Latisana su disposizione del Gip del Tribunale di Udine.

Le indagini, coordinare dal pm Del Tedesco, sono state portate avanti soprattutto grazie alle testimonianze di alcuni vicini che avevano visto un'automobile scura allontanarsi dai paraggi. I successivi rilievi delle impronte lasciate dai ladri nelle stanze messe sottosopra, poi inviate al Ris di Parma, hanno poi permesso di risalire ai due stranieri ora accusati di furto aggravato e incarcerati uno a Torino, l'altro a Genova. I Carabinieri della Compagnia di Latisana, comandati dal capitano Filippo Sautto, hanno inoltre denunciato a piede libero un loro complice, H.A, di 29 anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento