Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Trafugato durante la Seconda Guerra mondiale: dipinto restituito alla città di Latina

Si tratta del "Nudino femminile" dell'artista veneziano Guido Cadorin, in vendita in un negozio di Udine e sequestrato dai carabinieri

Sarà restituito oggi pomeriggio dai carabinieri per la Tutela del patrimonio culturale di Udine alla Galleria Civica d'Arte Moderna e Contemporanea del Comune di Latina il dipinto "Nudino femminile" dell'artista veneziano Guido Cadorin che era stato trafugato dall'allora Pinacoteca tra il 1944 e il 1945, durante la Seconda Guerra Mondiale. Il dipinto, un olio su tavola risalente al 1921, era stato posto in vendita all'incanto, per contro terzi, in un esercizio commerciale di Udine e intercettato dai militari del Reparto specializzato dell'Arma dei Carabinieri nel corso di un monitoraggio sul web. Insospettiti dal pregio dell'opera in vendita, i carabinieri guidati dal maggiore Lorenzo Pella hanno trovato riscontro nella "Banca dati dei beni culturali illecitamente sottratti", gestita dal Comando Tpc. Appurata la probabile corrispondenza dell'opera, sono state approfondite le verifiche in collaborazione con il Comune di Latina, la Quadriennale di Roma e la Biennale di Venezia che hanno accertato l'identità del dipinto. La Procura di Udine ha quindi emesso un decreto di sequestro eseguito dai carabinieri del Nucleo TPC di Udine in un esercizio friulano a carico del privato possessore dell'opera, residente a Treviso, ritenuto acquirente in buona fede.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trafugato durante la Seconda Guerra mondiale: dipinto restituito alla città di Latina

UdineToday è in caricamento