menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arriva il car sharing elettrico per muoversi nell'hinterland udinese

A fine 2017 partirà il servizio di auto elettrica condivisa tra i Comuni di Tavagnacco e Udine

I comuni di Udine e Tavagnacco prevedono di realizzare entro la fine di quest'anno un servizio di car sharing elettrico con sette punti dedicati all’interno della circonvallazione di Udine, presso i parcheggi in struttura, e uno nella piazza di Feletto.

Il car sharing ( o auto condivisa) permetterà, previa iscrizione e prenotazione, di prelevare un’auto pubblica elettrica e di pagare solo l’effettivo utilizzo restituendo il mezzo nel sito dove è stato prelevato permettendo di risparmiare i costi legati all’auto di proprietà. L’idea progettuale nasce nel 2011 dall’adesione del Comune di Tavagnacco alla partecipazione ad un bando regionale relativo al POR-FESR 2007-2013 per la realizzazione di un Piano di Sviluppo Urbano Sostenibile (PISUS). Tale piano, che vede il Comune di Udine quale ente capofila del progetto, è interamente dedicato a diversi interventi di pedonalizzazione e miglioramento dell’accessibilità e fruibilità delle zone urbane.

Tra questi si identifica anche il progetto che prevede l’implementazione di una rete distributiva di car sharing elettrico realizzata mediante l'allestimento di 8 postazioni: un sito nel Comune di Tavagnacco con 4 colonne di ricarica e 2 veicoli elettrici a disposizione degli utenti [In Via IV Novembre -fronte Municipio, accanto fermata SAF] e 7 siti in Comune di Udine con 20 colonne di ricarica, ubicate sia nei parcheggi a raso che all'interno dei parcheggi in strutture, e 8 auto. I centri di ricarica consentiranno agli automobilisti proprietari di auto elettriche di effettuare un rifornimento di elettricità nei parcheggi pubblici, in particolar modo durante le soste medio/lunghe (la potenza massima di 22kW che consente una ricarica completa in 60 minuti) e diverranno, al contempo, base e cuore pulsante per l'istituzione di un innovativo servizio di "car sharing ecologico". Il sito sfrutterà energia elettrica per quanto possibile autoprodotta grazie all’installazione di una struttura coperta (pensilina) che supporta pannelli fotovoltaici.

I VANTAGGI

Il noleggio diventa una delle componenti chiave per ridurre consumi e impatto ambientale della mobilità nei centri urbani. Esso permetterà, previa registrazione, di prenotare una delle auto a disposizione per il tempo necessario con l’utilizzo di uno smartphone.  Al termine della corsa il veicolo dovrà essere riposizionato nel sito da cui è stato prelevato e la tariffa, differenziata rispetto all’utilizzo effettuato, verrà automaticamente addebitata all’utente.

I veicoli elettrici permettono di ridurre le emissioni di prodotti inquinanti in atmosfera come alcuni gas climalteranti, legati all’uso dei tradizionali mezzi di trasporto a gasolio e benzina. Permette inoltre di contenere l’inquinamento acustico in ambito urbano.

Le auto elettriche utilizzano meno energia, sfruttando il recupero in frenata e in discesa per la ricarica, oltre ad evitare la dispersione di energia sotto forma di calore, problema tipico dei motori tradizionali.

Le auto elettriche possono favorire del parcheggio gratuito nelle aree di sosta blu cittadine.

car sharing-4

Per progettare al meglio il servizio le amministarzionio comunali hanno predisposto un questionario. Se volete dare il vostro contributo cliccate qui.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Tutti a vaccinarsi, mega coda in Fiera a Udine

Attualità

Coronavirus, in Friuli continuano a calare ricoveri e contagi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento