menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caporalato in una vigna di Codroipo, nei guai un imprenditore

La situazione è emersa in seguito a dei controlli effettuati dai carabinieri

Braccianti in nero tra i vigneti del codroipese. Ad individuarli i Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro supportati, nella fase esecutiva, dai Carabinieri della Stazione di Codroipo. I militari dell'Arma hanno eseguito una serie di controlli nel settore agricolo del Medio Friuli. In un vigneto è stato denunciato un cittadino indiano di 46 anni, titolare firmatario di un'azienda agricola con sede ad Azzano Decimo, esercente di attività di supporto all'agricoltura, per aver adibito a lavori di potatura delle vigne tre cittadini indiani (sui sette lavoratori impiegati complessivamente) sprovvisti di permesso di soggiorno per lavoro subordinato. I controlli hanno anche portato a sanzionare il 46enne indiano per aver occupato i tre lavoratori in nero, adottando un provvedimento di sospensione dell'attività imprenditoriale; sono state contestualmente elevate sanzioni amministrative pari a 6mila e 800 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento