Una mozione per dire no al centro per la quarantena alla Caserma Cantore

A presentarla i consiglieri di minoranza che indicando anche possibili e diverse soluzioni di accoglienza

Ieri i consiglieri di minoranza di Tolmezzo Laura Dorlando, Leonardo Rinoldo, Leonardo Bonanni, Ivan Pascolo, Mariantonio Zamolo, Elisa Faccin e Valentino Del Fabbro hanno presentato in Consiglio una mozione che invita il sindaco la giunta e tutti i componenti del consiglio ad essere uniti e coesi contro la realizzazione di un centro per la quarantena per immigranti alla Caserma Cantore di Tolmezzo.

"È stata una lunga discussione - commenta Leonardo Bonanni - primo firmatario della mozione. La maggioranza contesta che il documento poteva essere integrato, non solo da ulteriori motivazioni, ma anche indicando possibili e diverse soluzioni di accoglienza. Nonostante la chiarezza della mozione, al solo fine di cercare una condivisione da parte di tutto il consiglio comunale, abbiamo accolto la proposta della maggioranza di rinviare la mozione ad un successivo consiglio. Abbiamo però preteso che tale consiglio venisse convocato con la massima urgenza. Di conseguenza è stata concordata la data di giovedì 1 ottobre. La nostra disponibilità è stata subordinata però al fatto che le uniche modifiche che questa opposizione potrà accogliere saranno quelle volte a rimarcare, se ce ne fosse bisogno, le forti ragioni del no categorico al centro per la quarantena alla Caserma Cantore, senza alcuna diversa opzione possibile" conclude il consigliere Bonanni.

Il consiglio sarà preceduto dalla riunione dei capigruppo, fissata per il 29 settembre, finalizzata alla ricerca di una possibile condivisione del documento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Adesso non ci resta che attendere auspicabilmente che il nostro “no” deciso venga condiviso anche dalla maggioranza - precisa il consigliere Mariantonio Zamolo - in caso contrario, come più volte ribadito in consiglio, non sarà per noi possibile condividere altre ipotesi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il ristorante non vuole chiudere e garantisce posti letto a prezzi stracciati

  • La Slovenia chiude nuovamente il confine con l'Italia, anche il Fvg è considerato zona rossa

  • Coronavirus, 334 contagi e tre morti: c'è anche una donna di 41 anni

  • Coronavirus, positivi alla Quiete, in ospedale a Palmanova, Udine e San Daniele

  • Fedriga e l'allarme Dpcm: "Spariranno migliaia di attività economiche"

  • Caffè, brioche, aperitivo e pizza tutto sullo stesso tavolo: la singolare protesta di un ristoratore udinese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento