Per combattere lo spaccio a Udine in arrivo l'unità di cani antidroga

Approvata la mozione del consigliere Pittioni di Fratelli d'Italia: in arrivo il nucleo cinofilo per la lotta agli stupefacenti al Comune di Udine

Il Comune di Udine avrà dei cani antidroga per combattere lo spaccio in città: è stata infatti approvata la mozione del consigliere comunale di Fratelli d'Italia Antonio Pittioni che chiedeva "un'arma in più per stanare gli spacciatori e scovare i luoghi dove vengono nascoste le sostanze stupefacenti".

Nucleo cinofilo

La Polizia Locale di Udine si doterà di un nucleo cinofilo per contrastare lo spaccio di droga. La mozione di Pittioni è stata approvata in sede di consiglio comunale con 26 voti favorevoli, 2 contrari e 10 astenuti.
L’assessore alla sicurezza Alessandro Ciani e il comandante Eros del Longo sdovranno ora individuare gli agenti di Polizia Locale che seguiranno un corso di formazione per diventare “conduttori” dei cani: l’idea è di procedere alla creazione di un’area comunale adibita a tale scopo sotto la regia di un istruttore specializzato che coordinerà l’attività dell’agente e del cane per un periodo minimo di sei mesi dopo i quali entrambi saranno pronti ad affrontare il servizio.

cani antidroga-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg con il fiato sospeso per il mini-lockdown, la lista dei comuni a rischio

  • Covid: 1197 contagi in un giorno e 13 nuovi decessi, è spettro zona rossa

  • Covid e bombole d'ossigeno, l’azienda friulana: «Non riceviamo ordini da mesi»

  • Cambiamenti in vista: nuove Regioni verso la zona rossa e zone da "liberare"

  • Il Friuli Venezia Giulia rischia la zona rossa

  • Nuova ordinanza della Regione, ecco cosa non si può più fare

Torna su
UdineToday è in caricamento