La ditta Candusso festeggia 30 anni di attività, purtroppo senza il suo fondatore

L'officina e rivendita, un tempo legata al marchio Fiat, ora è gestita dalle figlie

Sono passati trent’anni da quando Enzo Candusso, nel lontano 1988, è riuscito a trasformare la sua passione per i motori in un lavoro, aprendo la sua attività di meccanico e venditore di autovetture a Moruzzo. 

La storia

Enzo inizia a lavorare appena quattordicenne come garzone in alcune ditte di Udine, imparando così il “mistir di mecanic”.  Negli anni sessanta, assieme ai cinque fratelli, fonda la ditta Officine Candusso. Nel 1988, per esigenze amministrative e gestionali, si mette in proprio avviando la ditta “Candusso Enzo”, con tre operai meccanici e un impiegato amministrativo. Grazie alle sue conoscenze e all’esperienza acquisita riesce a dare lo sprint giusto all’officina specializzandosi sul marchio Fiat, negli anni in cui la casa madre lancia sul mercato modelli di successo come la Uno, la Panda e la Tipo. La partecipazione a corsi di aggiornamento e l’esperienza maturata sul campo fanno si che l’azienda cresca e si consolidi sul territorio sia come luogo di riferimento per le riparazioni dei veicoli che come punto vendita di autoveicoli Fiat. 

Il cambio generazionale

Alla fine degli anni novanta anche le figlie vengono assunte a supporto dell’attività amministrativa e di vendita mentre i generi entrano a far parte di questa realtà occupandosi delle manutenzioni e riparazioni degli automezzi. Nel corso di questi trent’anni Enzo ha sempre guardato al futuro dell’azienda investendo le proprie risorse economiche per stare al passo con i mutamenti del settore, acquistando attrezzature all’avanguardia, installando la linea collaudi, ampliando e rimodernando i locali dell’immobile, affrontando con sacrificio, costanza  e tenacia la crisi che nell’ultimo decennio ha colpito il settore automobilistico, cercando di mantenere lo standard e la qualità che caratterizza l’attività della ditta. Questo intuito imprenditoriale, unito ad una sana gestione, sempre proiettata al bene dell’impresa e alla sua crescita, sono stati gli ingredienti che gli hanno consentito, di volta in volta, di distinguersi su un mercato fortemente competitivo. 

Il ricordo 

Purtroppo  lo scorso dicembre, a seguito di una malattia fulminante, Enzo è venuto a mancare, lasciando un grande vuoto non solo alla famiglia, ma anche nella comunità di Moruzzo e in gran parte delle comunità vicine, dove la sua presenza sul territorio era costante. Enzo purtroppo non è arrivato al traguardo dei 30 anni della sua attività, ma la tenacia e la caparbietà che lo hanno contraddistinto in tutti questi anni è presente tra le figlie e la moglie, che continueranno a dirigere l’azienda grazie ai suoi insegnamenti e all’esperienza maturata al suo fianco.

Potrebbe interessarti

  • Come riconoscere l'allergia al nichel

  • Ristoranti vegani: dove andare in città?

  • Farmaci generici e di marca: sono davvero uguali?

  • Formiche in casa, i metodi naturali per allontanarle

I più letti della settimana

  • Giallo sulla morte di Anamaria, la giovane parrucchiera trovata morta in un bosco

  • Turista posteggia l'auto sul lungomare di Lignano e lascia il cane chiuso dentro

  • Tragica fatalità, agricoltore muore dopo aver acquistato un trattore

  • Incidente stradale, il bilancio è di un morto e tre feriti

  • Sequestrati in provincia di Udine 100 kg di preparato per gelato scaduto

  • La Guardia di Finanza ad Aria di Festa, cucina ferma e centinaia di avventori in protesta

Torna su
UdineToday è in caricamento