menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Viaggiano gratis in autostrada col metodo del "trenino" e rubano il gasolio ai camionisti

Quattro persone di nazionalità romena sono state denunciate in seguito a un'operazione della Polstrada

Quattro denunce a piede libero per i reati di furto aggravato in concorso e resistenza a pubblico ufficiale e il fermo amministrativo di tre mezzi pesanti, revocabile solamente con il pagamento di sanzioni che ammontano a 10mila euro. La vicenda, che coinvolge degli autotrasportatori di nazionalità romena e i mezzi da loro condotti, è emersa in seguito a un controllo della Polstrada di Palmanova effettuato venerdì scorso.

Il controllo

Una pattuglia stava effettuando una perlustrazione e ha individuato in mezzi in sosta all’interno dell’area di servizio di Fratta, in Veneto. Mentre uno dei conducenti si è reso disponibile al controllo gli altri si sono barricati all’interno delle cabine di guida, rifiutandosi in un primo momento di collaborare e di consentire il controllo dei tir. Solamente l’intervento di un’altra pattuglia ha permesso il corretto prosieguo dell’attività di verifica.

Furti

Dai successivi accertamenti di Polizia Giudiziaria è emerso che i veicoli lo scorso 11 gennaio erano stati utilizzati per compiere dei furti di gasolio su altri mezzi industriali durante la sosta notturna nell’area di servizio di Gonars. Nell’occasione erano stati asportati dai serbatoi 800 litri di carburante.

Il materiale

In seguito alla perquisizione si è scoperta all’interno dei vani di carico tutta l’apparecchiatura utilizzata per il furto di carburante nei confronti degli autotrasportatori quando effettuano la sosta notturna lungo l’autostrada, con 65 taniche di plastica vuote, due pompe coibentate e silenziate per l’aspirazione e sette tubi di plastica per l’estrazione. Al termine degli accertamenti tutto il materiale è stato sequestrato.

Pedaggi mancanti

Gli operatori della Polizia Stradale, effettuando una verifica alla banca dati delle concessionarie Autostradali, hanno anche appurato che sulla tratta di competenza di “Autovie Venete” i tre mezzi industriali negli ultimi due anni avevano effettuato numerosi mancati pagamenti ed elusioni del pedaggio autostradale per un importo totale di circa 10mila euro sfruttando il metodo del "trenino" (accodandosi ad altri veicoli). Sono state così elevate 64 infrazioni per le violazioni dei mancati pedaggi autostradali sull’autostrada A4.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Chi può prenotare il vaccino? L'elenco completo delle categorie

Attualità

Tutti a vaccinarsi, mega coda in Fiera a Udine

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento