Il social network che trasforma i like in soldi lancia la versione in friulano

Cam.Tv è la piattaforma con i “like” che valgono denaro, dopo italiano, inglese, tedesco, spagnolo rumeno e russo, va online anche in marilenghe

Da oggi il friulano "vale" di più. La piattaforma con i “like” che valgono denaro va online anche in marilenghe: il social network Cam.TV, innovativo progetto tutto friulano in cui i “like” valgono denaro, è online anche in marilenghe: dopo italiano, inglese, tedesco, spagnolo, rumeno e russo, la start up di Gonars ha reso disponibile anche la lingua friulana per gli iscritti a Cam.TV, che hanno già toccato quota 89.000.

La Start up

Fresca dell’apertura del primo store al Città Fiera, con uno spazio dedicato a video interviste live gratuite che saranno pubblicate online proprio su Cam.TV, la start up annuncia quindi un nuovo passo nello sviluppo della piattaforma digitale che ha appena celebrato il suo primo compleanno dal termine della campagna di crowdfunding più grande d’Italia, con cui ha raccolto in pochi mesi 3,2 milioni di euro. «Con la messa online di Cam.TV in friulano vogliamo omaggiare il nostro territorio, dove il progetto è nato e cresciuto, ma non solo. - commenta l’ideatore e amministratore delegato di Cam.TV Gabriele Visintini - Vogliamo aprire questo social network a tutti i friulani che vivono all’estero e che da oggi possono utilizzare una piattaforma che parla la loro stessa lingua».

La criptovaluta

L’ARLeF (Agjenzie Regjonal per Lenghe Furlane) ha validato la correttezza dei testi della versione friulana, redatti secondo i dettami della grafia ufficiale. Scopo con cui è nata Cam.TV è trasformare il riconoscimento del talento umano in guadagno concreto, rivoluzionando il mondo dei social network: non più solo segnale di apprezzamento, il like, che in Cam.TV è legato ad una criptovaluta chiamata LKS, nell’innovativa piattaforma ha attualmente il valore di 0,01 euro e nutre un e-wallet all’interno dell’applicazione, collegato a una carta di debito per effettuare pagamenti o prelevare in contanti dal bancomat l’equivalente dei “like” guadagnati su Cam.TV.
Ambizione internazionale e cuore pulsante in Friuli Venezia Giulia: nell’headquarter di Gonars (UD) operano 30 persone, tra cui i fondatori.

Il fondatore

Il suo visionario inventore è il friulano Gabriele Visintini, imprenditore digitale che già nel 1999 ne aveva abbozzato lo scheletro, con l’obiettivo di realizzare un sistema dedicato alla visualizzazione di video online per mettere a disposizione le proprie competenze, anticipando altre piattaforme. Il progetto negli anni prende corpo e, da sistema focalizzato sui video, amplia la propria portata, integrando altre rivoluzioni quali l’invenzione della criptovaluta e le meccaniche proprie dei social network. Con un gruppo di amici e specialisti nei settori IT, digitale e comunicazione formato da Ivan Prez, Marco Minin e Alessandro Brunello, Visintini nel 2017 fonda Cam.TV, la piattaforma attualmente on-line, che da giugno 2018 ha ufficialmente aperto i battenti al pubblico in versione beta.

Le funzioni della piattaforma

Alcune già attive nella versione beta, altre inserite nella road map che porterà Cam.TV al 100% del proprio sviluppo, le funzioni principali della piattaforma sono: social network, videochat, webinar uno a molti, visualizzatore video, visualizzatore e-book, blog, piattaforma che consente lo scambio fra euro e criptovaluta LKS e viceversa.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quali patenti servono per guidare le macchine agricole?

  • Tira un pugno in faccia ad una donna incinta e fugge, sconcertante episodio a Friuli Doc

  • I migliori ristoranti dove mangiare pesce a Udine secondo TripAdvisor

  • Violento schianto in A34, muore bimba di quattro mesi

  • Scontro in A4, 23enne udinese incastrato nell'abitacolo di un'auto

  • A Lignano si elegge Mister Italia, in gara anche quattro friulani

Torna su
UdineToday è in caricamento