Cronaca

Sesso a pagamento e coronavirus: calano gli annunci ma non le richieste dei clienti

Calano drasticamente gli annunci delle escort in tutta Italia, ma solo di poco le richieste dei clienti: in Friuli Venezia Giulia 11,22% in meno

Come tutti i settori, anche quello del sesso a pagamento risente dell’epidemia attualmente in corso. A fare il punto della situazione rispetto all'attività delle escort che lavorano su appuntamento in Italia è Escort Advisor, che ha compilato un quadro analizzando le ricerche su Google. Dall'analisi emerge che, a partire dal 17 febbraio, il volume di ricerche per le parole chiave a tema “escort” (affiancata ad una città come per esempio "escort Udine") si è ridotto del -9,20%, con un trend in forte diminuzione mano a mano che le misure di contenimento dell’emergenza si sono inasprite. 

Confrontando l’andamento delle ricerche con l’effettiva presenza di escort si può notare come il calo delle inserzioni delle sex workers sia più marcato rispetto alla “lieve” diminuzione del numero di ricerche dei clienti.  Un altro modo per dire che le lavoratrici sono state più responsabili dei clienti

Infatti, durante il mese di febbraio, sono stati pubblicati in Italia sui vari siti dedicati circa 12.500 annunci di escort ogni giorno, perfettamente in media con il volume stagionale. A partire dall’8 marzo, quando è stata emanata la prima versione del Dpcm, si è registrato un drastico calo pari al -32%. Una media di 8.500 annunci al giorno, fino ad arrivare un minimo di 6.500 registrato il 13 marzo scorso, il più basso toccato dal settore negli ultimi anni.

In regione

Escort Advisor ha fatta un'analisi per regione e per provincia: se in cima alla classifica del calo di ricerce sta la Sardegna, con un drastico - 56%, in Friuli Venezia Giulia, invece, il calo è piuttosto basso e si è assestato intorno all’11,22%. Udine è sopra la media provinciale con un -16,14%, Trieste fa ancora meglio con un -18,79%, mntre abbassano la media Pordenone (-1,12%) e Gorizia (-9,00%). 

Ricerche telefoniche

Anche le ricerche su Google di singoli numeri telefonici delle escort sono calate del -13,89%. Queste ricerche sono frutto del fatto che gli utenti più attenti sanno che spesso gli annunci contengono informazioni false e fuorvianti e quindi cercano informazioni nel web per confermarne il contenuto.

unnamed(1)-16-3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sesso a pagamento e coronavirus: calano gli annunci ma non le richieste dei clienti

UdineToday è in caricamento