rotate-mobile
Mercoledì, 6 Luglio 2022
Cronaca Zuglio

Il calcio carnico piange Federico Lirussi, stroncato da un brutto male a 36 anni

Il giovane aveva giocato per diversi anni nel campionato carnico. Lascia la compagna e due figli

Una vita spezzata presto, troppo presto da una malattia dalla quale non è riuscito a fuggire. La Carnia oggi piange Federico Lirussi, 36 anni, scomparso a causa di un brutto male con il quale conviveva da tempo.

Un periodo difficilissimo quello della malattia che è riuscito ad affrontare con coraggio grazie alla vicinanza della sua famiglia: la compagna Eleonora, i figli di 15 ed 8 anni e i genitori Franco Libero e Rita.

Federico si era trasferito da diverso tempo a San Giorgio di Nogaro, dove lavorava in un'acciaieria, ma aveva sempre mantenuto un rapporto strettissimo con le sue montagne. Nato e cresciuto a Zuglio era un appassionato calciatore: dopo aver militato nelle giovanili di Tolmezzo aveva giocato poi anche con Real Mobilieri, Fusca e la Malisana per terminare poi con gli Amatori Arta.

I funerali avranno luogo martedì 21 alle 15 nella Chiesa di San Leonardo a Zuglio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il calcio carnico piange Federico Lirussi, stroncato da un brutto male a 36 anni

UdineToday è in caricamento