Cade colpito da un sasso a 2100 metri d'altitudine, salvato da una corda

Vittima dell'infortunio un turista tedesco, soccorso e condotto all'ospedale di Tolmezzo

È caduto a quota 2100 metri d’altitudine dopo essere stato colpito da un sasso, ma fortunatamente - dopo qualche metro - il cavo a cui si era assicurato lo ha bloccato. L’episodio si è verificato nel pomeriggio di ieri, verso le 15, e ha avuto come protagonista un escursionista tedesco di 40 anni.

Le ferite

Ha riportato, oltre a un lieve trauma cranico, diverse contusioni alla schiena e la lussazione della spalla sinistra. L'allarme è stato dato da un escursionista italiano che si trovava nei paraggi. Il recupero dell'infortunato è avvenuto con l'elicottero della centrale operativa di Udine, mentre i tecnici di Cnsas e Sagf, cinque uomini in tutto, hanno allestito la piazzola al lago superiore di Fusine, dove attendeva anche il medico.

In ospedale

Il tecnico dell'elisoccorso ha raggiunto l’infortunato calandosi con il verricello, lo ha assicurato a sé e condotto in un luogo più adatto al recupero con l'elicottero. Il ferito è stato poi portato all'ospedale di Tolmezzo per ulteriori accertamenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Piangevano tutti». L'incredulità e la tristezza dei dipendenti della Safilo

  • Stesa a terra in strada, si pensa a un incidente ma in realtà è un'ubriaca inseguita dal marito

  • Chiude la Safilo di Martignacco, 250 persone senza lavoro

  • Entra in bar e punta il fucile contro un cliente per un commento di troppo

  • Riapre il Liberty: nel locale di viale Ledra rivivranno le anime del PiGreco e del Wellington

  • Canta il coro gospel, più di 10 intossicati finiscono in ospedale

Torna su
UdineToday è in caricamento