Cadavere nel fiume ad Aquileia, il tatuaggio è stato associato a un uomo

Il segno, presente sull'avambraccio dell'uomo trovato nel "Terzo", sarebbe stato riconosciuto. Gli approfondimenti nei prossimi giorni

Dopo quasi una settimana il giallo di Aquileia pare essere a una svolta. I carabinieri della Compagnia di Palmanova, comandati dal capitano Stefano Bortone, sono stati contattati da alcuni residenti della zona che avrebbero riconosciuto il tatuaggio sull'avambraccio sinistro del cadavere ritorvato nel fiume Terzo e la bicicletta rinvenuta nella zona del corso d'acqua.

Si attende l'autopsia

Sul caso non ci sono ancora conferme ufficiali e i militari non si sbilanciano, ma la soluzione sembra essere alla portata degli inquirenti. Per saperne di più occorreranno ulteriori approfondimenti che impegneranno gli specialisti nel corso di tutto questo week end. Poi, nei primi giorni della prossima settimana, verrà eseguita l'autopsia, i cui risultati daranno un contributo sostanziale per chiarire la vicenda.  


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Piangevano tutti». L'incredulità e la tristezza dei dipendenti della Safilo

  • Stesa a terra in strada, si pensa a un incidente ma in realtà è un'ubriaca inseguita dal marito

  • Chiude la Safilo di Martignacco, 250 persone senza lavoro

  • Entra in bar e punta il fucile contro un cliente per un commento di troppo

  • Riapre il Liberty: nel locale di viale Ledra rivivranno le anime del PiGreco e del Wellington

  • Canta il coro gospel, più di 10 intossicati finiscono in ospedale

Torna su
UdineToday è in caricamento