Sente un rumore e spara, cacciatore scambia il cugino per una beccaccia

L'incidente è avvenuto ieri mattina a San Vito al Torre: due uomini erano usciti per una battuta di caccia, ma in mattinata uno dei due ha sparato all'altro per errore

Doveva essere una mattinata immersi nella natura, invece si è sfiorata la tragedia: due cugini erano usciti a caccia, quando uno dei due ha sentito un rumore tra i cespugli e ha così esploso un colpo ferendo però il parente. 

I fatti

Due uomini, due cugini, erano usciti ieri mattina per cacciare all'interno di una riserva a San Vito al Torre: poco dopo le 9, però, uno dei due - entrambi esperti - ha sentito un rumore provenire da un cespuglio e, pensando si trattasse di una preda, ha aperto il fuoco. Invece della beccaccia, però, l'uomo ha colpito al volto il cugino che si è accasciato a terra con diverse ferite. Immediata la richiesta di soccorsi: il cacciatore colpito prima è stato portato all'ospedale di Palmanova per poi essere trasferito al Santa Maria della Misericordia di Udine, dove sono stati rimossi i pallini di piombo dal volto. 

Sul posto sono giunti anche i carabinieri della Compagnia di Palmanova per la ricostruzione dell'accaduto, sequestrando il fucile dal quale è partito il colpo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto lungo la strada regionale: perde la vita una donna

  • Mille ordini a settimana: nessuno ferma più i friulani del delivery esotico

  • L'omino Michelin sorride ai ristoranti friulani, ecco le stelle 2021 della famosa Guida

  • Coronavirus, cala il numero dei tamponi ma sale la percentuale di contagiati in Fvg

  • Lutto nel mondo della politica, addio ad Andrea Simone Lerussi

  • Vaccino anti Covid-19, ecco il piano del Friuli Venezia Giulia

Torna su
UdineToday è in caricamento