Il cacciatore di bufale udinese vittima di fakenews e minacciato di morte

Con uno screenshot photoshoppato del sito Ansa, un utente Twitter sta provando a diffamare David Puente. Il blogger che da anni combatte le false notizie sul web è finito nel mirino di qualche spacciatore di fakenews

Si spaccia per blogger e debunker, ma in realtà ecco chi è David Puente .

Questo il tweet a cui è stata associata un'immagine che ritrae una finta notizia Ansa titolata: "Atti osceni in parco con bimbi, arrestato il blogger David Puente". Ma di osceno, in realtà, c'è solo la diffamazione con cui un utente, sotto il nome di fantasia "Fabio Veraldi", sta provando ad attaccare il blogger udinese.

La fama di Puente è oramai arrivata a livello nazionale per merito in particolare della sua costante opera svolta contro le fakenews che circolano in rete e soprattutto sui social. D'altra parte basta qualche tag, un'immagine artefatta banalmente con Photoshop e la bufala può essere servita nel giro di qualche secondo.

E' così, da quasta mattina, Puente, da cacciatore di false notizie, è finito esso stesso vittima della bufala creata da quello stesso "hater" che solo qualche ora prima lo invitava a smascherare la sua bufala sulla morte di Eugenio Scalfari (vedi immagine in basso).  La situazione si sta facendo un po' stressante, ha ammesso Puente, ed è peggiorata nelle ultime settimane, quando alcuni utenti hanno iniziato a minacciarlo anche di morte. Nonostante le segnalazioni e le sue denunce, però, risalire alla reale identità di questi soggetti è materia complessa e delicata.

Il tweet sul finto decesso di Sclafari

 Fakenews Eugenio Scalfari-2

Qui in basso l'avviso che Puente ha diramato tramite il suo profilo Facebook sulla bufala che lo ha colpito

David Puente-3

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Confonde l'acceleratore col freno e tampona cinque auto

  • Morto folgorato al primo giorno di lavoro, si va al processo

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • Distruggono la piscina di Feletto, danni per oltre 50mila euro

Torna su
UdineToday è in caricamento