menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alberto-Zeppieri-e-Bobby-Solo-in-studio-630x353

Alberto-Zeppieri-e-Bobby-Solo-in-studio-630x353

"Bumba e la Zumba", la canzone made in Udine finalista allo Zecchino d'Oro

Superate le 43mila visualizzazioni su YouTube per la canzone scritta dall'udinese Alberto Zeppieri sulla musica di Bobby Solo. Sabato, alle 16.35, la finalissima della 60^ edizione del concorso canoro dedicato al mondo dei piccoli

In Mondovisione su Rai Uno sabato alle 16.35 (in replica venerdì 15 alle 21.55 su Rai Yoyo), va in onda la finalissima del 60° Zecchino d'Oro. Concorre al titolo anche una canzone completamente nata a Udine: infatti tra i dodici brani scelti dalla giuria dell'Antoniano di Bologna e da esperti del settore (su 489 canzoni proposte) figura anche “Bumba e la Zumba”: un testo per l'infanzia scritto dall'udinese Alberto Zeppieri sulla musica di Bobby Solo, triestino di origine e friulano d'adozione. Il brano è nato a Udine in studio di registrazione mentre Alberto e Bobby stavano completando il disco “Nuove Canzoni Italiane” (che contiene anche Une lagrime mi vise, adattamento in friulano di Una lacrima sul viso), distribuito in tutto in mondo da Plaza Mayor Company. matilde-del-marco-e-davide-schirru-2Arrangiata dal Maestro Peppe Vessicchio sotto la direzione artistica di Carlo Conti, “Bumba e la Zumba” è stata affidata ai solisti Davide Schirru (8 anni) e Matilde De Marco (10), che la eseguono col Piccolo Coro dell'Antoniano.

I numeri

Se pensiamo al contesto generale, comunque vada Alberto Zeppieri e Bobby Solo hanno già vinto: le dodici “elette” fanno tutte parte del cd-compilation della Sony Music, al momento saldamente primo nelle classifiche ufficiali Fimi (Federazione Industria Musicale Italiana); tutte hanno ottenuto almeno tre passaggi televisivi su Rai Uno e sui canali Rai derivati; sono diventate dei cartoni animati trasmessi da Rai Yoyo in questi giorni; tutte sono pubblicate contemporaneamente nel canale YouTube ufficiale.

Ne consegue che tutte le canzoni, con le stesse opportunità, in base ai gusti dei bambini potranno diventare colonna sonora della loro infanzia. Animeranno feste, verranno usate a scuola, saranno melodia di una giostra del Luna Park, diventeranno suonerie telefoniche ecc. Insomma ognuna di loro vivrà a suo modo, anche oltre la gara. La classifica, qualunque essa sia, verrà presto dimenticata. Ma le canzoni no. Perché, come recita il motto dello Zecchino d'Oro: “É la musica che vince”.

Il precedente del 2016:  " La vera storia di Noè"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento