rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Lignano Sabbiadoro

La famiglia dello zoo di Lignano si allarga e accoglie due nuove specie animali

Ospiti inediti al Parco Zoo Punta Verde, dove sono arrivati un bradipo didattilo e un armadillo a tre fasce che condivideranno lo spazio con le iguane verdi

Si allarga la famiglia dello zoo di Lignano, dove da adesso saranno ospitati anche due specie mai state presenti prima d'ora in struttura: Brady il bradipo didattilo e Carlos, l’armadillo a tre fasce.

«Abbiamo dato il benvenuto a due nuove specie animali che nell’arco dei nostri quarant’anni di attività non avevamo ancora mai avuto - afferma il direttore Maria Rodeano -. Il Bradipo è il mammifero più lento del mondo e passa la maggior parte della vita sugli alberi. Un animale che ha fatto della lentezza una virtù e non a caso dal greco significa ”dal piede lento”; mai nome fu più azzeccato! La sua corporatura è congeniale alla vita arboricola e i suoi lunghi artigli gli assicurano una salda presa alla corteccia – continua - Vivendo appeso agli alberi, con il dorso rivolto verso il basso, la sua pelliccia cresce in senso opposto rispetto a quella degli altri mammiferi. Inoltre, il suo pelo si ricopre di microscopiche alghe verdi e altri piccoli organismi che utilizza sia come nutrimento che per mimetizzarsi nella foresta».

Anche l’armadillo ha le sue particolarità: è infatti l’unico mammifero vivente a possedere una corazza formata da placche ossee che ricoprono la testa, il dorso, le zampe e la coda. Contrariamente a quanto si crede, però, non tutti gli armadilli sono in grado di rinchiudersi nelle proprie corazze, l'unico che ha questa capacità è quello a tre fasce che, ritirando testa e zampe posteriori, si richiude in una palla dura che disorienta i possibili predatori.
 
I nuovi arrivati stanno condividendo la loro nuova casa con le tre iguane verdi già presenti al parco. E fra questi rettili tropicali spicca, per le sue dimensioni, il possente Godzilla, un maschio di otto chili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La famiglia dello zoo di Lignano si allarga e accoglie due nuove specie animali

UdineToday è in caricamento