Montenars: bracconiere alla caccia di caprioli e cinghiali

Un uomo è stato denunciato dalla polizia Provinciale per esercizio di caccia con mezzo vietato, trasporto fuori dalla propria abitazione di strumenti da punta e da taglio senza giustificato motivo e maltrattamento di animali

Un bracconiere è stato sorpreso e denunciato dagli agenti della Polizia provinciale mentre stava cercando di catturare cinghiali e e caprioli nella riserva di caccia di Montenars.

La segnalazione è arrivata dai cacciatori della Riserva. I lacci, formati con cordino metallico, erano stati mimetizzati nella vegetazione. Gli agenti hanno denunciato alla Procura l'uomo per esercizio di caccia con mezzo vietato, per aver trasportato fuori dalla propria abitazione strumenti da punta e da taglio senza giustificato motivo e per il maltrattamento di animali.

Sempre la stessa Polizia provinciale ha denunciato in Carnia un cacciatore con il libretto scaduto per il porto di fucile da caccia.

FORNI AVOLTRI: SCOPERTO UN IMPIANTO DI UCCELLAGIONE

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

  • Camminano per strada rientrando in albergo e gli arriva un secchio di urina in testa

Torna su
UdineToday è in caricamento