menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bracconaggio di volatili ad Artegna: una persona denuciata

Il bilancio dell'operazione, portata a termine dalla Polizia provinciale e dai carabinieri di Feletto, parla di 12 uccelli liberati, 12 morti e 7 reti da uccellagione sequestrate

Un bracconiere denunciato, 12 uccelli liberati, 12 morti e 7 reti da uccellagione sequestrate. È il bilancio di un'operazione della Polizia Provinciale nel comune di Artegna. Durante un controllo gli agenti hanno sorpreso in flagranza di reato, in un campo di mais, una persona alle prese con due impianti di uccellagione posizionati nelle vicinanze della sua abitazione. Erano state tese 5 reti e posizionate gabbiette con uccelli utilizzati come richiami. E' cosi' scattata la denuncia per la violazione delle norme in materia di caccia e protezione della fauna selvatica.

L'operazione di Artegna precede quella condotta dalla Polizia provinciale con i Carabinieri di Feletto che ha portato all' individuazione di due soggetti, residenti a Povoletto, ai quali sono stati sequestrati alcuni esemplari di uccelli morti, reti per uccellagione, trappole a scatto, un faro, coltelli e lama lunga e altro materiale.

Il presidente della Provincia di Udine Pietro Fontanini ha sottolineato "lo spirito di sacrifico, l'attaccamento ai valori di difesa della natura e di rispetto delle leggi del Corpo di polizia provinciale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento