Incidente in fonderia, amputato il braccio di un operaio

Un udinese classe 1963 è rimasto vittima di un infortunio sul lavoro a Remanzacco

Amputazione del braccio sinistro, rimasto incastrato in un macchinario. È questo l'esito dell'incidente sul lavoro che stamattina ha coinvolto un operaio udinese, classe 1963, alla Farem, fonderia che si trova nel territorio del comune di Remanzacco. Alle 10 e 20  i carabinieri delle stazioni di Tricesimo e Remanzacco sono intervenuti nello stabilimento di via del Torre. Il soggetto colpito ha visto l'arto rimanere incastrato in una macchina operatrice ancora in funzione. Sul posto personale del 118, vigili del fuoco e personale di medicina del lavoro dell'Azienda sanitaria di Udine. Il macchinario è stato messo sotto sequestro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Slovenia chiude nuovamente il confine con l'Italia, anche il Fvg è considerato zona rossa

  • Il ristorante non vuole chiudere e garantisce posti letto a prezzi stracciati

  • Covid 19: quattordicenne ricoverato a Udine in Medicina d'urgenza

  • Coronavirus, 334 contagi e tre morti: c'è anche una donna di 41 anni

  • Coronavirus, positivi alla Quiete, in ospedale a Palmanova, Udine e San Daniele

  • Fedriga e l'allarme Dpcm: "Spariranno migliaia di attività economiche"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento