rotate-mobile
Cronaca Venzone

Una busta con un bossolo di pallottola per il sindaco di Venzone

La missiva è stata fatta recapitare stamane nel municipio della cittadina pedemontana

Un bossolo di proiettile di pistola spedito al municipio di Venzone in una busta. La missiva è stata recapitata questa mattina al sindaco Fabio Di Bernardo. All'interno la scritta “Ti avevamo detto di dimetterti”. Vive un nuovo epilogo la querelle politica nella cittadina medioevale che negli ultimi mesi, dopo le elezioni regionali, è via via deflagrata.

Gli sviluppi

Prima le dimissioni del sindaco per il magro bottino di voti raccolti, poi il passo indietro, lo scontro interno alla sua maggioranza, la revoca delle deleghe al suo vicesindaco e agli assessori, la richiesta di sfiducia partita dal suo gruppo consiliare, ed infine la nomina in qualità di assessori esterni del triestino Gianni Torrenti — già membro della giunta Serracchiani come assessore alla cultura —  e di Gabriella Martinuzzi, già consigliere comunale a Tricesimo.  È stata presentata la denuncia alla stazione dei Carabinieri di Venzone ,che assieme al Norm della Compagnia di Tolmezzo indagano sia sulla provenienza del bossolo sia sull'autore della lettera. 

Di Bernardo assiema a Torrenti e Martinuzzi

di bernardo-3

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una busta con un bossolo di pallottola per il sindaco di Venzone

UdineToday è in caricamento