Cronaca

Trovata un'altra bomba bellica: l'intervento nel Monte Crostis

Il terzo reggimento guastatori ha trovato e fatto brillare una bomba da mortaio risalente alla Prima Guerra Mondiale nel comune di Comeglians

Dopo la bomba d'areo americana trovata a Campoformido, il terzo reggimento guastatori è intervento sul Monte Crostis, nel comune di Comeglians, dopo la segnalazione di un escursionista, insospettito dalla presenza di un oggetto anomalo.

L'intervento

Accompagnati dalle forze dell'ordine, i militari sono andati a quota 2mila metri sul livello del mare dove hanno trovano un ordigno bellico ancora attivo, catalogandolo in una “bomba da mortaio da 45 millimetri Brixia” di nazionalità italiana, risalente alla Prima Guerra Mondiale. Dopo aver messo in sicurezza l’ordigno bellico, alle 13:00 circa, gli specialisti lo hanno fatto brillare e definitivamente distrutto.

L'appello

È bene ricordare a chiunque dovesse imbattersi in oggetti che per forme e dimensione possano richiamare un ordigno esplosivo o parti di esso, che questi manufatti possono essere molto pericolosi e pertanto non devono essere toccati o manomessi in alcun modo, ma ne va denunciato immediatamente il ritrovamento, così da consentire l’intervento dei militari dell’esercito al fine di ripristinare le condizioni di sicurezza del nostro territorio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovata un'altra bomba bellica: l'intervento nel Monte Crostis

UdineToday è in caricamento