Trovata un'altra bomba bellica: l'intervento nel Monte Crostis

Il terzo reggimento guastatori ha trovato e fatto brillare una bomba da mortaio risalente alla Prima Guerra Mondiale nel comune di Comeglians

Dopo la bomba d'areo americana trovata a Campoformido, il terzo reggimento guastatori è intervento sul Monte Crostis, nel comune di Comeglians, dopo la segnalazione di un escursionista, insospettito dalla presenza di un oggetto anomalo.

L'intervento

Accompagnati dalle forze dell'ordine, i militari sono andati a quota 2mila metri sul livello del mare dove hanno trovano un ordigno bellico ancora attivo, catalogandolo in una “bomba da mortaio da 45 millimetri Brixia” di nazionalità italiana, risalente alla Prima Guerra Mondiale. Dopo aver messo in sicurezza l’ordigno bellico, alle 13:00 circa, gli specialisti lo hanno fatto brillare e definitivamente distrutto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'appello

È bene ricordare a chiunque dovesse imbattersi in oggetti che per forme e dimensione possano richiamare un ordigno esplosivo o parti di esso, che questi manufatti possono essere molto pericolosi e pertanto non devono essere toccati o manomessi in alcun modo, ma ne va denunciato immediatamente il ritrovamento, così da consentire l’intervento dei militari dell’esercito al fine di ripristinare le condizioni di sicurezza del nostro territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuove regole da stasera: cosa succede per scuole, bar e ristoranti

  • A Codroipo apre "Molo12", il ristorante di pesce di uno chef stellato

  • Covid: C'è una vittima ed è boom di contagi, in Fvg oggi sono 219 i nuovi positivi

  • Covid 19: quattordicenne ricoverato a Udine in Medicina d'urgenza

  • Bar aperti oltre la mezzanotte, c'è una prima "vittima" delle nuove regole

  • Annullate le sagre, ma a Udine c'è un posto dove poter mangiare castagne con la ribolla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento