menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giro d'Italia in Friuli. Bolzonello: «Sarà un evento straordinario»

Per il vice presidente della Regione, è l'opportunità per presentare il Friuli Venezia Giulia al mondo

La tredicesima tappa del 99esimo Giro d'Italia Palmanova-Cividale del Friuli in programma il 20 maggio "sarà un evento straordinario per presentare le nostre terre al mondo".

Così si è espresso il vicepresidente della Regione e assessore alle Attività produttive e al Turismo Sergio Bolzonello, che ha preso parte ieri sera al Teatro Gustavo Modena di Palmanova alla serata di sport e spettacolo promossa dall'organizzatore della tappa del Giro in Friuli Venezia Giulia Enzo Cainero.

PALMANOVA-CIVIDALE: LO SPECIALE CON TUTTE LE INFORMAZIONI

La Palmanova-Cividale del Friuli, ha rilevato Bolzonello, "è legato a due valori: uno è lo sport, che deve rimanere un sogno
per tanti, perché finché c'è sogno c'è la possibilità di pensare in grande; l'altro è l'unione con i temi dell'economia". A tale proposito il vicepresidente della Regione ha evidenziato l'importanza di un altro evento mondiale, la gran fondo "Carnia
Classic international Fuji-Zoncolan" che domenica 28 agosto vedrà un importante gemellaggio sportivo con il Giappone. "Tra pochi giorni - ha annunciato Bolzonello - partirà una missione per il Giappone: si parlerà di ciclismo, ma ci saranno anche l'Autorità portuale di Trieste e lo scalo di Monfalcone. Con il ciclismo si apre tutta una serie di rotte".

Bolzonello e Cainero si sono detti certi che, dopo le 2016, il Giro d'Italia tornerà di nuovo in Friuli Venezia Giulia e sarà
possibile proporre altri percorsi già individuati che permetteranno di far conoscere le bellezze della regione. Cainero
ha sottolineato la collaborazione dei comuni per l'organizzazione della tappa 2016 in un clima in cui "si progetta insieme e si fa squadra". 

Sarà una tappa impegnativa, secondo Cainero, visti anche i passaggi in quota su Montemaggiore/Matajur, Crai, Cima Porzus e Valle, senza trascurare lo strappo di San Quirino. Una tappa che, come ha rilevato Bolzonello, "farà apprezzare l'unicità delle Valli agli abitanti del Friuli Venezia Giulia che non le conoscono ancora fino in fondo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Attualità

Covid, oggi in regione 336 positivi e 29 vittime

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento