menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bimbo tetraplegico dopo un incidente in piscina: una raccolta fondi per aiutare il piccolo Davide

Lanciata una raccolta fondi per dotare il piccolo Davide, di Gemona del Friuli, di un apparecchio che può tradurre i movimenti degli occhi in parole

Si è attivata ancora una volta la macchina della solidarietà dei friulani: questa volta a favore di Davide, un bimbo di gemona del Friuli che, dal luglio del 2015, ha avuto un brutto incidente in piscina che gli ha tolto l'uso della parola. La diagnosi, per il piccolo Davide, è di tetraparesi spastica, la cui patogenesi è da riferire al danno ipossico-ischemico in sindrome da annegamento. Una raccolta fondi può però ora restituirgli il dono di comunicare con il mondo intorno a lui.

I fatti

Nel luglio del 2015 un incidente in piscina ha cambiato totalmente la sua esistenza. Il 3 luglio 2015 un incidente in piscina durante un Centro Estivo priva Davide - e la sua famiglia - della sua vitalità e della sua energia. Inizia così un percorso lungo e difficile di ritorno alla vita: dopo i primi mesi di ospedale, si susseguono numerosi viaggi alla ricerca di una terapia efficace nel tentativo di recuperare un'autonomia negata.

La solidarietà

Da quell'estate, la famiglia di Davide non ha mai smesso di lottare. Ma c'è qualcosa che da soli non possono fare: permettere a Davide di comunicare con loro. Davide, infatti, riconosce e ha dei processi cognitivi ma non ha l'uso della parola. Così l'associazione Essentia si è messa alla ricerca di un dispositivo per il riconoscimento oculare, un sistema che, traducendo il movimento degli occhi di Davide, gli permetta di comunicare con tutte le persone che lo amano. Da qui nasce la solidarietà della rete: l'associazione ha lanciato una raccolta fondi su GoFundMe per regalare a Davide questo ausilio sanitario. 

L'obiettivo

L'obiettivo è di 5mila euro: già oltre la metà del totale è stato raccolto entro Natale, ma non basta. “Siamo fiduciose che questo messaggio arrivi a tante persone dal cuore buono – raccontano le responsabili dell'Associazione Essentia – affinché questo nostro sogno diventi una meravigliosa realtà”. 

Il lancio della campagna ha permesso in queste settimane la messa a disposizione da parte dell’ASL di un dispositivo simile in comodato d’uso per sei mesi. “Se dovesse eventualmente arrivare sarà utilizzato a scuola, in modo da evitare di smontare e rimontare in continuazione quello acquistato in modo da non rischiare di danneggiarlo”, spiega Eva Pascoletti dell’associazione Essentia. La campagna è raggiungibile al link https://www.gofundme.com/f/una-nuova-vista-per-Davide .

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, in Friuli continuano a calare ricoveri e contagi

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Schianto o Osoppo, gravissima una giovane del posto

  • Cinema

    C'è anche un'attrice friulana nella super produzione The house of Gucci di Ridley Scott

  • Cronaca

    Carnia, si fa un taglio alla testa con la motosega

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento