menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Beve l'assenzio regalato dal prete e finisce in ospedale

Problemi di crampi dopo aver ingerito la bevanda per un codroipese, che nella notte è stato costretto a ricorrere alle cure del 118

Celebrato in un quadro di Degas e bevanda ufficiale dei “poeti maledetti”: l’assenzio ha sempre avuto una connotazione di liquore romantico e proibito. Ricordare gli anni ruggenti dell’800 non deve essere però stata la ragione principale per la quale ieri notte un codroipese ha deciso di berne un po’ da una boccetta che gli aveva regalato un sacerdote. Ingerire la bevanda gli ha provocato crampi ovunque, costringendolo a ricorrere alle cure dell’ospedale dopo aver chiamato il 118. 

La bottiglietta di liquore è stata esaminata dal personale medico, che ha appurato trattarsi di assenzio in cattivo stato di conservazione. L’uomo è stato assistito in ospedale dove si è ripreso. È successo - come riporta Il Gazzettino - nelle prime ore di oggi, sabato 12 dicembre. Sul posto, per tutti gli accertamenti del caso, i carabinieri della locale stazione della Compagnia di Latisana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento