Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

«Il repertorio della propaganda del sindaco si arricchisce di una nuova fantasia»

Enrico Bertossi, capogruppo di Prima Udine, attacca il sindaco Pietro Fontanini sulle sue dichiarazioni. «Il sindaco ha dichiarato che il tecnologo alimentare indagato per il caso mense fosse stato incaricato dalla giunta precedente, ma nel 2019 c'era lui!»

La protesta del panino

Dopo la visita del sindaco Pietro Fontanini alle mense dei centri estivi delle scuole primarie Ippolito Nievo e San Domenico, non sono mancate le polemiche. A criticare la scelta e le dichiarazioni del primo cittadino anche il consigliere e capogruppo di Prima Udine Enirco Bertossi, che ha sottolineato un'incongruenza nelle parole di Fontanini. «Qualcuno avvisi il sindaco che nel 2019 c'era già lui da un anno», scrive Bertossi su Facebook riferendosi alla dichiarazione per cui il tecnologo indagato e sospeso fosse stato nominato "dai nostri predecessori". Il consigliere di opposizione allega dunque la lettera di incarico, firmata in data 28 giugno 2019.

tecnologo-2

«Il repertorio della propaganda del sindaco si arricchisce di una nuova fantasia: il tecnologo nominato “da quelli di prima“! Peccato lo abbia confermato lui nel 2019 e che il suo assessore si sia guardata bene dal controllare qualità e quantità del suo lavoro. Fontanini sindaco a sua insaputa evidentemente...», dichiara Bertossi sull'accaduto. 

La lettera di incarico

Nella lettera di incarico, all'art. 2 che indica "Scopo e ambiti di intervento dell'incarico" è specificato che "L'incarico di cui al presente atto ha lo scopo di assicurare all'Amministrazione comunale un supporto professionale e specialistico alle attività di gestione del servizio di ristorazione scolastica". Ma anche "Il professionista dovrà svolgere la sua attività nei seguenti ambiti di intervento: adeguamento funzionale dei locali destinati alla ristorazione scolastica; processi di produzione e distribuzione di pasti e merende; verifica del rispetto dei requisiti di igiene, sicurezza e qualità complessiva nei processi di produzione di pasti e merende; verifica dell'osservanza da parte dei responsabili di cucina e di eventuali altri addetti al servizio nonché da parte dei fornitori di servizi di cui si avvale il Comune, delle norme di legge, delle regole di buona tecnica e delle prescrizioni contenute nei capitolati speciali di appalto; (...) analisi delle problematiche connesse all'applicazione dei diversi menù utilizzati nelle scuole; (...) monitoraggio dei processi produttivi nei singoli luoghi di produzione del servizio, per gli aspetti dell'igiene, della sicurezza, dell'organizzazione del lavoro, dell'economicità di gestione e della qualità del servizio reso".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Il repertorio della propaganda del sindaco si arricchisce di una nuova fantasia»

UdineToday è in caricamento