Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Campoformido / Via Pietro Zorutti, 3

Locale multato, la titolare: "Nessuna festa e non faccio la sceriffa col manganello"

Barbara Contin, del bar "Al buon arrivo" di Campoformido, racconta la sua versione dopo la sanzione ricevuta per mancato rispetto delle norme anti Covid-19

“E’ da ieri che leggo schifezze e inesattezze su quanto accaduto, non ci sto”. Barbara Contin, titolare del bar “Al buon arrivo” di Campoformido, dà la sua versione della vicenda che ha prodotto una sanzione a suo carico per il mancato rispetto della normativa anti Covid. “Non ero sul posto – spiega Barbara –, al lavoro c’era la mia dipendente, ma posso assicurare che non c’è stato nessun party o festino come si va dicendo in maniera scorretta”.

Nessuna fuga

“La storia del fuggitivo poi – incalza Barbara – mi fa ridere. Nulla di più falso, tanto è vero che il presunto soggetto che sarebbe stato identificato come tale non è stato nemmeno multato”. Sulla questione avventori presenti la Contin è sicura. “E’ vero che c’erano due persone all’ingresso secondario del bar, ma erano in fila per il take away, tanto è vero che la banconiera li stava servendo con i bicchieri di plastica – spiega Barbara –. A un certo punto è entrata altra gente per essere servita, sempre per asporto, dall’ingresso principale e la mia dipendete si è dovuta spostare per occuparsi anche di quelle persone. Tutto qui, nessuna festa con tavolini allestiti o cose del genere”. La chiusura è con una considerazione. “Capisco tutto, ci mancherebbe, ma il mio lavoro è gestire un bar, non fare la sceriffa e scacciare le persone, controllando che stiano alla giusta distanza. Non posso impugnare un manganello e menare le mani”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Locale multato, la titolare: "Nessuna festa e non faccio la sceriffa col manganello"

UdineToday è in caricamento