Carnia, si cerca un gestore per il rifugio Tolazzi

Indetta la gara d'appalto dal neoeletto Consiglio d'amministrazione del Consorzio privato di Collina: c'è tempo fino al 23 aprile

Il neoeletto Consiglio d’amministrazione del Consorzio privato di Collina ha indetto la gara d’appalto per affidare la gestione del Rifugio “Edoardo Tolazzi” per il prossimo triennio.

Entro il 23 aprile, i candidati gestori dovranno inviare alla Comunione familiare montana della località carnica la propria offerta. Fino ad allora, il Consorzio rimarrà a disposizione degli interessati per chiarire i dettagli del contratto da stipulare e le garanzie richieste nonché per consentire sopralluoghi all’edificio e alle sue attrezzature e pertinenze.

Il “Tolazzi” è uno dei Rifugi alpini più prestigiosi della Carnia. Sito in località “Plan di Val di Bos”, nei pressi di Collina di Forni Avoltri, è base di partenza per raggiungere gli altrettanto noti Rifugi “Lambertenghi”, al passo Volaia, e “Marinelli”, nonché le cime del gruppo del monte Cogliàns, che con i suoi 2780 metri è la vetta più alta del Friuli.

La struttura di proprietà del Consorzio di Collina è dotata di sala bar, cucina attrezzata, sala da pranzo, sala caminetto, piano idoneo al pernottamento, servizi igienici, cantine, riscaldamento a gas con caldaia a condensazione e termosifoni, terrazzo esterno con panche e tavoli, parco giochi e campo da bocce, orto botanico e ampio parcheggio.

Il regolamento della gara d’appalto prescrive un periodo obbligatorio di apertura, compreso fra il 1° giugno e il 30 settembre di ogni anno (con ulteriori periodi a discrezione dell’affittuario) e una base d’offerta fissata in 7 mila 500 euro annuali.
Ogni concorrente dovrà corredare la propria domanda con un programma delle attività che intende proporre. I partecipanti alla gara, inoltre, dovranno esibire titoli, requisiti professionali e garanzie entro 30 giorni dall’aggiudicazione. La durata del contratto che verrà stipulato con il gestore selezionato è di 3 anni, prolungabili per altri 3 anni.
Alla firma del contratto, sono previste la stipula di una polizza fideiussoria bancaria, il versamento di un deposito cauzionale e l’accensione di una polizza assicurativa di responsabilità civile verso terzi nonché di un’assicurazione di rischio locativo. La bozza di contratto è visionabile su richiesta degli interessati.
Le richieste di partecipazione alla gara dovranno essere inviate al Consorzio Privato di Collina, per posta, al recapito via Corona n. 9 di Collina 33020 Forni Avoltri (Ud) oppure, via mail, all’indirizzo elettronico consorzio.collina@gmail.com.

Per informazioni potranno essere utilizzati i numeri telefonici: 338 9363755 - 334 3260639.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Minorenne al volante per un giro con sette amici si schianta e muore a 15 anni

  • Chi era Daniele Burelli: aveva una passione profonda per le auto e i motori

  • Piano cottura a induzione: come funziona e quali sono i vantaggi?

  • Incidente all'alba, muore una mamma mentre accompagna la figlia a scuola

  • Taylor Mega ubriaca in diretta tv: "sono friulana, l'alcol dovrei reggerlo"

  • "Non fate il suo stesso errore", così la famiglia Burelli ricorda il ragazzo e lancia un appello

Torna su
UdineToday è in caricamento