Carte da 100 euro false, hashish e marijuana tra gli stagionali della Carnia

Denunciate a piede libero quattro persone che lavorano in alcuni locali nella zona del Monte Zoncolan

Il materiale sequestrato

Un totale di 42 banconote false da 100 euro e 150 grammi di marijuana e hashish in un'abitazione di Sutrio e altre 5 banconote false trovate in tasca a un indagato. È quanto hanno trovato gli uomini del Commissariato di Tolmezzo, diretti dal vice questore Alessandro Miconi, dopo una perquisizione.

I reati contestati

Il tutto è stato posto sotto sequestro e messo a disposizione dell’autorità Giudiziaria. Denunciate a piede libero quattro persone: un 46enne residente a Portogruaro e un 39enne di Latisana dovranno rispondere dell'ipotesi di reato di spendita di monete falsificate e detenzione di banconote contraffatte al fine di metterle in circolazione. Un 33enne residente a Fiume Veneto e un 45enne di Lignano Sabbiadoro avrebbero invece violato le fattispecie relative a detenzione di sostanze stupefacenti. Tutti i soggetti coinvolti, dopo essere stati perquisiti, sono stati accompagnati al commissariato di Tolmezzo per essere fotosegnalati. La droga è stata analizzata al narcotest confermando la natura stupefacente della stessa. 

Il rapporto

I quattro condividono un appartamento nel centro della valle del Bût visto che lavorano stagionalmente in alcuni locali pubblici della Carnia. In particolare risulta che sono state utilizzate numerose banconote da 100 euro contraffatte nelle località di Sutrio, Paluzza e Tolmezzo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'origine

L’indagine è nata in seguito a delle denunce per spendita di banconote false acquisite direttamente dal comprensorio sciistico del Monte Zoncolan, in comune di Ravascletto, e i primi elementi sono stati raccolti dal personale in servizio al distaccamento di sicurezza e soccorso in montagna che presta servizio nel comprensorio, che ha sequestrato precedentemente ulteriori quattro banconote false spese negli esercizi pubblici dei dintorni. Il personale ha svolto anche i primi accertamenti, poi l’indagine è passata alla Squadra anticrimine del commissariato di Tolmezzo. Le indagini non sono ancora concluse. Sono ancora in atto una serie di accertamenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Slovenia chiude nuovamente il confine con l'Italia, anche il Fvg è considerato zona rossa

  • Il ristorante non vuole chiudere e garantisce posti letto a prezzi stracciati

  • Covid 19: quattordicenne ricoverato a Udine in Medicina d'urgenza

  • Coronavirus, 334 contagi e tre morti: c'è anche una donna di 41 anni

  • Coronavirus, positivi alla Quiete, in ospedale a Palmanova, Udine e San Daniele

  • Fedriga e l'allarme Dpcm: "Spariranno migliaia di attività economiche"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento