Poveri in aumento in regione e scorte esaurite. Oggi colletta alimentare straordinaria

Da questa mattina, all'interno dei supermercati convenzionati, parte una nuova richiesta di solidarietà per una colletta alimentare straordinaria. L'iniziativa del Banco Alimentare si è resa necessaria dopo che le scorte sono andate via via in esaurimento. Sono in aumento infatti, in regione, i bisognosi, in particolar modo quelli italiani

Il magazzino del Banco Alimentare si sta svuotando. Le scorte stanno finendo. Sono sempre più i bisognosi in cerca di aiuto e di cibo. In aumento del 10 % gli italiani. Oggi ci sarà una giornata straordinaria della Colletta Alimentare, nella speranza di ripetere quanto avvenuto a novembre, quando furono raccolte in Friuli Venezia Giulia 610 tonnellate di cibo.

 “La Fondazione Banco Alimentare ha organizzato la colletta straordinaria di oggi a causa anche delle lungaggini burocratiche per ottenere il nuovo fondo europeo che ci serviva a garantire la copertura di un lungo periodo” - dichiara Clara Braidotti, responsabile della comunicazione del Banco Alimentare FVG.

Sono 50 i volontari che ogni giorno danno un aiuto alle 350 strutture caritative convenzionate con il banco regionale. Oggi nel 60 % dei negozi che avevano aderito a novembre, ci sarà una nuova colletta per smuovere nuovamente la rete della solidarietà. In questi punti vendita saranno riconoscibili, come sempre, i volontari con la classica pettorina gialla .

 “Le persone che hanno bisogno e che si rivolgono alle strutture caritative convenzionate con noi sono sempre di più e più in difficoltà- aggiunge Chiara Braidotti - . Noi contiamo che il nostro e il vostro aiuto arrivi alle 54mila persone della nostra zona di competenza".

Ricordiamo che la Rete Banco Alimentare raccoglie gratuitamente tutti quei prodotti alimentari perfettamente commestibili che per varie ragioni di mercato non possono più essere commercializzati e avendo perso il loro valore economico sono destinati alla distruzione. Le fonti di approvvigionamento sono: Unione Europea, Industria, Grande Distribuzione Organizzata, ristorazione, Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. La rete banco Alimentare distribuisce gratuitamente i prodotti raccolti a più di 8.800 strutture caritative convenzionate che assistono a loro volta 1.800.000 bisognosi. Si tratta di un circuito virtuoso che incrocia l´offerta potenziale di prodotti scartati, ma ancora perfettamente commestibili con la domanda di associazioni caritative che si occupano di indigenti. I benefici di questa azione sono di tipo ambientale (contenimento dei rifiuti), economici (si eliminano i costi di trasporto per lo smaltimento dei rifiuti) e sociali (gli enti assistenziali risparmiano sul cibo potendo concentrarsi su altre necessità).

Banco alimentare - raccolta alimentare 2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Piangevano tutti». L'incredulità e la tristezza dei dipendenti della Safilo

  • Stesa a terra in strada, si pensa a un incidente ma in realtà è un'ubriaca inseguita dal marito

  • Chiude la Safilo di Martignacco, 250 persone senza lavoro

  • Entra in bar e punta il fucile contro un cliente per un commento di troppo

  • Riapre il Liberty: nel locale di viale Ledra rivivranno le anime del PiGreco e del Wellington

  • Una stupefacente immagine del Friuli su "Le foto che hanno segnato un'epoca"

Torna su
UdineToday è in caricamento