Ingresso proibito all'asilo perché senza vaccini, arrivano i carabinieri

L'episodio si è verificato a Cervignano. Il piccolo è stato respinto perché privo della documentazione prevista dalla legge

Respinto all'ingresso dell'asilo parrocchiale perché sprovvisto della documentazione vaccinale, il genitore che lo accompagna chiama i carabinieri. L'episodio si è verificato a Cervignano nella mattina di lunedì. Il genitore ha accompagnato il figlio alla scuola dell'infanzia, ma visto il piccolo è risultato privo della documentazione che ne attesta la vaccinazione è nata una discussione, che ha costretto all'intervento dei carabinieri per placare gli animi. Il genitore ha spiegato di aver effettuato la prenotazione per le vaccinazioni, fissata per aprile, ma la responsabile della struttura ha spiegato di non poter accettare bambini sprovvisti della copertura vaccinale, come del resto dispone la legge vigente.

Potrebbe interessarti

  • Come riconoscere l'allergia al nichel

  • Ristoranti vegani: dove andare in città?

  • Farmaci generici e di marca: sono davvero uguali?

  • Formiche in casa, i metodi naturali per allontanarle

I più letti della settimana

  • Giallo sulla morte di Anamaria, la giovane parrucchiera trovata morta in un bosco

  • Turista posteggia l'auto sul lungomare di Lignano e lascia il cane chiuso dentro

  • Tragica fatalità, agricoltore muore dopo aver acquistato un trattore

  • Incidente stradale, il bilancio è di un morto e tre feriti

  • Sequestrati in provincia di Udine 100 kg di preparato per gelato scaduto

  • La Guardia di Finanza ad Aria di Festa, cucina ferma e centinaia di avventori in protesta

Torna su
UdineToday è in caricamento