Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Lutto in città, il suo cuore smette di battere a soli 20 mesi

Una bambina residente a Udine ha perso la vita all'ospedale di Padova

Una vita spezzata troppo presto, a poco meno di due anni di età, in un letto dell’ospedale di Padova, dopo un calvario durato di fatto per quasi tutta la sua esistenza. Si tratta di una bambina figlia di una coppia di nigeriani residente in città. La piccola ha esalato l’ultimo respiro lo scorso 25 luglio nella città del Santo, dopo una serie di complicazioni sulle quali intende far luce la Procura della Repubblica di Padova, che ha disposto l’autopsia. Nel caso in cui l’esame dovesse alimentare dei dubbi su presunte responsabilità nella vicenda i magistrati patavini provvederanno a iscrivere dei nomi nel registro degli indagati. 

La piccola era nata a Parigi il 7 novembre del 2015, dove i genitori avevano numerosi pareni, poi il trasferimento in Italia, come racconta il Messaggero Veneto.

Quando la famiglia era ormai rientrata a Udine, aveva scoperto che la piccola soffriva di un problema cardiaco e il 27 maggio 2016 la bimba era stata sottoposta al trapianto di cuore a Padova. Disposti a tutto per salvare la vita della loro piccina, i genitori non si sono staccati un attimo da lei e hanno lasciato la città patavina (nella quale si erano trasferiti dal 1º maggio) l'8 agosto. Poi per molti mesi tutto sembrava procedere per il meglio. Due mesi fa, il 7 giugno, un controllo medico effettuato a Parigi, dove la famiglia si era recata in visita ai parenti, aveva escluso complicazioni. Diciannove giorni dopo, rientrati a Udine, la bimba aveva cominciato a respirare male e i genitori l'avevano accompagnata al Santa Maria della Misericordia, dove le sue condizioni erano apparse subito critiche ed era stato disposto il suo trasferimento a Padova. Qui, al termine di una serie di accertamenti, il 6 luglio il suo cuoricino ha smesso di battere e la bambina è stata tenuta in vita per quasi tre settimane da un respiratore artificiale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lutto in città, il suo cuore smette di battere a soli 20 mesi

UdineToday è in caricamento