menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Babygang aggredisce e rapina un coetaneo, ingannato creando un profilo fake di una ragazza

L'episodio in autostazione nel pomeriggio di martedì. Il quel momento la zona era molto frequentata

Sette contro uno nel pomeriggio di ieri all’autostazione di viale Europa Unita. Un ragazzo minorenne è stato aggredito e derubato da una baby gang di coetanei. Secondo quanto saputo gli hanno strappato un orecchino e rotto lo smartphone. Gli sono stati sottratti gli occhiali da vista. La scena è stata osservata da numerosi testimoni, perché in quel momento – verso le 17 – la stazione delle corriere era molto frequentata. 

Quattro denunce per rapina

Profilo fake

Secondo quanto ricostruito l’appuntamento era stato organizzato dal gruppo di aggressori creando un profilo fake su un social netowrk, inventando l’interesse di una ragazza per la vittima, che così si è presentata sul posto. Una volta arrivato il giovane ha subito realizzato che si trattasse di una trappola, ma non ha potuto fare a meno di evitare la violenza del branco. In base al racconto dei testimoni l'aggressività era "tanta e feroce".

La fuga

Dopo il primo contatto il ragazzo è riuscito a proteggersi infilandosi su una corriera che stava facendo servizio (ha rimediato solo alcuni lividi, niente che possa produrre conseguenze gravi). L’autista ha chiuso immediatamente le porte di accesso e uno degli aggressori ha iniziato a prendere a calci e sputi il mezzo. Poco dopo la baby gang si è dileguata in pochi secondi. Sul posto sono intervenute le volanti della Questura, che indagano sulla vicenda. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, quasi 700 contagi e 26 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento