Provocò un incidente mortale, automobilista patteggia la pena

Un giovane di Buia era stato condannato a un anno di reclusione dopo la morte di un motociclista trentasettenne, avvenuta nel 2013, a Verzegnis

Era stato condannato a un anno di reclusione - con la condizionale - e alla sospensione della patente per un anno. Il tutto per avere provocato un incidente stradale in cui, nel 2013, perse la vita un motociclista di 37 anni. 

Il sinistro si verificò a Verzegnis e il centauro morì sul colpo. A provocarlo un ragazzo di 23 anni di Buia, che ha patteggiato la pena davanti al Gup del tribunale di Udine. Il giovane uscì da un passo carraio e si immise sulla strada provinciale, senza rispettare la precedenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'impatto con la moto ha provocato la morte dell'uomo, oltre ad avere urtato anche un'auto che lo seguiva che è rimasto ferito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientro dalla Croazia, Fedriga apre ai tamponi al confine

  • Dalla grappa al gelato: il re friulano dei distillati realizza il suo sogno da 5 milioni di euro

  • Turismo, il Friuli Venezia Giulia è penultimo nella reputazione nazionale

  • Vacanze in Croazia, quello che si deve fare quando si rientra in Italia

  • Si rompe un appiglio e cade per cento metri: muore sul Monte Sernio un escursionista

  • Migranti, la rabbia del sindaco di Gonars: "Pago di tasca mia e li porto tutti a Palazzo Chigi"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento