Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

L'assessore regionale al turismo snobba il Fvg e va in barca in Croazia: scatta l'isolamento

Sergio Emidio Bini è tra i tanti friulani colti di sorpresa dall'ordinanza del Ministero della Salute: sta navigando in acque croate dopo aver sponsorizzato per mesi il Fvg

Immagine d'archivio

Sono piccole cose e, d'altronde, ognuno è libero di passare il proprio tempo libero come più gli aggrada. Certo che, però, in momenti delicati e difficili come questi, anche piccoli segnali di solidarietà che danno l'esempio, sono più che bene accetti. Soprattutto se arrivano da chi ci rappresenta. Ecco perché la scelta dell'assessore regionale al turismo Sergio Emidio Bini di trascorrere le sue ferie non in Friuli Venezia Giulia ma a bordo della sua barca in acque croate non è passata inosservata e sta sollevando diverse critiche, vuoi perché l'ordinanza ministeriale ha appena dichiarato la Croazia un paese a rischio, vuoi perché il comparto turistico del Fvg avrebbe decisamente bisogno di un aiuto.

Cosa deve fare chi rientra in Italia dalla Croazia

Bini negli ultimi mesi ha speso molte parole per promuovere il turismo in Fvg, ma a queste non sono seguiti i fatti. E le notizie che arrivano dai litorali friulani non sono affatto incoraggianti, con molti problemi per quanto riguarda la prenotazione degli ombrelloni, disdette negli alberghi e il gradimento degli italiani che pare decisamente basso rispetto alla nostra regione

La difficile estate delle spiagge friulane

Come per tutti gli italiani che faranno rientro in Italia dopo essere stati da Spagna, Croazia, Malta e Grecia, dunque, anche l'assessore dovrà sottoporsi a tampone: fino all'esito dovrà poi sottoporsi a isolamento fiduciario. Chissà se almeno lui troverà la linea libera e riuscirà a prenotarsi in tempo...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'assessore regionale al turismo snobba il Fvg e va in barca in Croazia: scatta l'isolamento

UdineToday è in caricamento