rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022

L'assalto al benzinaio non riesce, il VIDEO del fallimento

Tentata spaccata nella notte a Campoformido. Ingenti i danni

Non c'è pace per le stazioni di benzina della provincia di Udine, più volte finite nel mirino dei malviventi negli ultimi dieci giorni (ricordiamo i recenti colpi di Nimis, di Tavagnacco e di Latisana). L'ultimo tentativo in ordine temporale è accaduto tra sabato 29 e domenica 30 settembre, quando una coppia di malviventi ha provato a sradicare un cambiamonete esterno del distributore Eni di Campoformido. 

L'azione

La spaccata è stata tentata in più modi. Il primo tentativo ha visto i banditi cercare di abbattere - inutilmente - la colonnina utilizzando un'auto e una cinghia da traino. Come si nota dalle immagini registrate dal sistema di sorveglianza, alla seconda trazione la corda si vede miseramente spezzarsi. Fallito qualche minuto dopo anche il secondo tentativo, ovvero quello provato utilizzando alcuni leverini. Dopo la manomissione di ben tre lucchetti, i malviventi nulla hanno potuto contro la resistenza dell'acciaio della cassaforte, risultata impenetrabile.  

L'azione, poi conclusa con la fuga dei protagonisti a mani vuote, ha comunque creato circa duemila euro di danni ai titolari della pompa di benzina e dell'annesso autolavaggio. La "gloriosa" colonnina, fissata già nel 2006, dovrà infatti essere sostituita. 

Danni al cambiamonete esterno del distributore di Campoformido

Stazione Di Servizio ENI Campoformido-2

Video popolari

L'assalto al benzinaio non riesce, il VIDEO del fallimento

UdineToday è in caricamento