menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti e rapine a orafi e portavalori, soldi nascosti nei campi friulani

La base logistica del gruppo criminale a Padova. A Treviso e Udine recuperate centinaia di banconote macchiate frutto delle razzie, interrate nei campi incolti ed imbustate, pronte per essere ripulite e riciclate

Una maxi operazione della squadra Mobile di Padova ha consentito, all'alba di oggi, di sgominare un gruppo criminale, composto da italiani di etnia rom, ritenuto responsabile di furti e rapine in particolare nei confronti di rappresentati orafi e furgoni portavalori. Il blitz ha interessato ben quattro regioni: Veneto, Lombardia, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna.

CAMPO NOMADI PADOVANO. Base logistica della banda, nonché domicilio di diversi indagati, il campo nomadi di via Longhin a Padova, dove sono state eseguite numerose perquisizioni. In tutto sono 18 le misure cautelari emesse dal gip padovano Cristina Cavaggion ed eseguite dalla squadra Mobile di Padova coordinata dal Servizio centrale operativo e con l'ausilio delle Mobili di Milano, Treviso, Vicenza, Udine, Venezia, Verona, Rovigo, Belluno, Forlì e di personale del commissariato di Monza, nonché di numerosi equipaggi del Reparto prevenzione crimine Veneto e dei vigili del fuoco con attrezzature sofisticate.

SOLDI INTERRATI NEI CAMPI. L'operazione ha consentito di acquisire gravi elementi indiziari a carico del gruppo criminale, dedito a delitti contro il patrimonio, ricettazione e riciclaggio di consistenti somme di danaro. Gli indagati, in base a quanto ricostruito dagli inquirenti, erano in grado di attivarsi per ripulire e riciclare le banconote macchiate e bruciate dai dispositivi di sicurezza dei furgoni portavalori. Nel corso dell'indagine sono state recuperate in provincia di Treviso e Udine centinaia di banconote macchiate frutto delle razzie ai portavalori, interrate in alcuni campi incolti e imbustate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento