menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ex dell'Udinese rischia di annegare per salvare una donna: è grave

Brutta avventura per Asamoah Gyan, centravanti bianconero all'epoca di Pasquale Marino. L'episodio si è verificato sul lago Volta, in Ghana, e ha visto morire il cantante Castro e la sua fidanzata

Aveva appena chiuso un Mondiale da sogno, almeno a livello personale. Due gol - contro Portogallo e Germania - e tante buone prestazioni con la sua Nazionale, diventando il giocatore africano con il maggior numero di reti segnate complessivamente in un mondiale - 6 in 3 edizioni -, sorpassando addirittura il mito camerunese Roger Milla. Tornato in patria, poi, il dramma. 

L'attaccante del Ghana, Asamoah Gyan - con un passato nel campionato italiano con l’Udinese - è ricoverato da ieri pomeriggio in un ospedale della zona del lago Volta, dopo essere scampato a un annegamento. Secondo quanto ricostruito - ci sono ricostruzioni contraddittorie e frammentarie - Gyan stava facendo una gita sul lago quando , nei suoi paraggi, una moto d'acqua con a bordo una sua amica si è capovolto. 

Su un altro mezzo simile si trovavano il cantante ghanese Castro, notissimo nel suo Paese, e proprio il calciatore. I due non hanno esitato a gettarsi in acqua per salvare la ragazza, fidanzata del cantante. 

Castro e la sua donna, però, non sono mai più riemersi dalle acque. Meglio è andata ad Asamoah, che è stato soccorso da alcuni amici e ricoverato. Si troverebbe in gravi condizioni, ma non in pericolo di vita. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento