Cronaca

Urla a squarciagola nel cuore della notte: arrestato, sfascia una vetrata e colpisce i carabinieri

Questa notte è stato fermato un uomo che, intorno alle 2, ha dato in escandescenze all'interno della caserma dei carabinieri cercando di colpirli

Immagine d'archivio

Durante la notte tra mercoledì e giovedì, i carabinieri della compagnia di sezione radiomobile di Udine e della locale stazione hanno arrestato un uomo di 28 anni, cittadino algerino senza fissa dimora, pluripregiudicato: l'uomo è stato ritenuto responsabile di resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato, inosservanza del decreto di espulsione dal territorio nazionale e inosservanza del divieto di ritorno nella provincia di Udine.

I fatti

L'uomo, rintracciato in via Roma circa alle 2 di notte mentre teneva un atteggiamento molesto, urlando a squarciagola, è stato condotto in caserma per l'identificazione, visto che era sprovvisto di documenti. Una volta in caserma ha dato in escandescenza e ha scardinato, a calci, una vetrata. I militari dell'Arma, nonostante la resistenza del ventottenne che ha cercato di divincolarsi colpendo i carabinieri, è stato immobilizzato e portato in camera di sicurezza in attesa dell'udienza di convalida per direttissima, su disposizione del Pm di turno, la dottorezza Lucia Terzariol. 
L'arresto è stato convalidato questa mattina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Urla a squarciagola nel cuore della notte: arrestato, sfascia una vetrata e colpisce i carabinieri

UdineToday è in caricamento