rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca

Si nascondeva in Spagna ma spacciava a Udine con una banda internazionale: arrestato

L'uomo, un 42enne residente a Udine, è stato estradato nella serata di ieri

Personale della Polizia di Stato ha tratto in arresto, con il coordinamento della Procura Generale di Trieste e del Servizio Centrale Operativo della Direzione Centrale Anticrimine, nonché del Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia ed il contributo dell'intelligence operante all’estero, un 42enne per traffico di sostanze stupefacenti: l'uomo è stato estradato nella serata di ieri, venerdì 5 novembre.

I fatti

Personale della Questura di Udine, in collaborazione con quello della Polizia di Frontiera di Fiumicino, ha dato esecuzione ad un ordine per la carcerazione, disposto dalla Procura Generale presso la Corte D’Appello di Trieste, nei confronti di un uomo di 42 anni (V. S. le sue iniziali). Il predetto deve scontare una condanna alla pena di 5 anni, 8 mesi e 11 giorni di reclusione, disposta per fatti occorsi in provincia di Udine nel 2009 e 2010. Il provvedimento arriva dopo un'articolata attività investigativa, compiuta dalla Squadra Mobile di Udine,  che ha disarticolato una consorteria criminale, composta da persone di diverse nazionalità: italiani, albanesi e messicani, dediti all’importazione dalla Spagna di consistenti quantitativi di sostanza stupefacente, del tipo cocaina.

Attività illecite

Gli agenti hanno documentato che alcune persone stabili a Udine avevano posto in essere una fiorente attività di spaccio di cocaina, proveniente dalla Spagna, attraverso la mediazione di alcuni sodali residenti nel milanese. Durante l’indagine, coordinata dalla Procura di Udine, è stata anche verificata la presenza di un cittadino messicano, che aveva il compito di trasformare la sostanza stupefacente grezza in quella fine, pronta alla vendita sul mercato.

A seguito del provvedimento di condanna, le articolate indagini hanno permesso di accertare che l'uomo si trovasse in Spagna, già da alcuni anni. L’attività ha poi consentito, in collaborazione con la Polizia spagnola, di rintracciare e trarre in arresto il 19 ottobre scorso il latitante nella città di Siviglia dove si era trasferito recentemente, in esecuzione al Mandato di Arresto Europeo predisposto dalla locale Procura. Il condannato, estradato nella serata di ieri, è stato ristretto presso il carcere di Civitavecchia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si nascondeva in Spagna ma spacciava a Udine con una banda internazionale: arrestato

UdineToday è in caricamento