menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le persone fermate ieri dai carabinieri di Palmanova

Le persone fermate ieri dai carabinieri di Palmanova

Di giorno bracciante di sera passeur: arrestato 25enne beccato a scaricare persone dall'auto

I carabinieri di Palmanova hanno condotto un'operazione lampo che ha permesso di identificare un presunto passeur regolarmente presente in Italia

Operazione lampo dei carabinieri di Palmanova, conclusasi con l'arresto di un cittadino pakistano 25enne, regolarmente residente in Italia, con l'accusa di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

I fatti

Nel tardo pomeriggio di ieri, a Palmanova, su segnalazione di una cittadina che poco prima aveva assistito allo scarico da un'autovettura sospetta di 4 persone, i Carabinieri, già impegnati in un servizio finalizzato al contrasto dell'immigrazione clandestina, si sono messi sulle tracce di una Alfa Romeo, potenzialmente condotta da un passeur. Le informazioni in possesso dei militari dell'Arma, connesse anche con lo studio delle dinamiche relative ai numerosi rintracci effettuati nei giorni precedenti, hanno portato a stabilire che l'auto ricercata, fosse diretta verso la locale stazione ferroviaria, da dove, facilmente, i clandestini avrebbero preso via verso Udine.

I controlli

Con l'ausilio di 3 pattuglie, posizionate lungo le principali direttrici che portano verso il citato snodo ferroviario, i Carabinieri hanno quindi creato una bolla di sicurezza, garantendo loro il controllo areale su tutta la zona interessata. Come previsto, poco dopo, l'Alfa Romeo è stata intercettata, seguita e immediatamente fermata da una pattuglia, subito raggiunta dalle altre 2, prontamente allertate. Il passeur, un 25enne pakistano, bracciante, domiciliato in un comune della bassa friulana, vedendosi circondato, non ha opposto alcuna resistenza.

L'arresto

Nell'auto, oltre al reo, erano presenti sei uomini, tutti di origine bengalese, maggiorenni. Questi ultimi, sono stati accompagnati a Udine, in attesa del triage sanitario. Per il passeur, invece, è scattato l'arresto per il reato di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. Lo stesso, ultimate le formalità di rito, è stato portatopresso la casa circondariale di Udine. L'auto e il telefono cellulare del reo sono stati posti sotto sequestro e messi a disposizione dell'autorità giudiziaria per gli eventuali e futuri spunti investigativi.

Una seconda operazione

Verso la mezzanotte di ieri, poi, in Remanzacco, i Carabinieri delle Stazioni di Remanzacco e Tricesimo, dopo un breve inseguimento, sono riusciti a bloccare l’autovettura condotta da un cittadino indiano 29enne residente nella provincia di Treviso il quale, poco prima, aveva trasportato e poi lasciato lungo la S.R. 54 n. 8 uomini bangladesi, tutti maggiorenni e sprovvisti di documenti di identità. I migranti, al termine degli accertamenti di rito, su disposizione della Prefettura di Udine, sono stati accompagnati presso una struttura di accoglienza ove saranno sottoposti ai previsti accertamenti sanitari.

La soddisfazione dell'Arma

Le parole del Maggiore Stefano Bortone, della compagnia di Palmanova: "La stretta e leale collaborazione tra cittadino e Arma dei Carabinieri, è stata nuovamente vincente. La tempestiva e puntuale segnalazione, ci ha permesso di trarre in arresto un passeur, in questo periodo così delicato sotto il profilo del fenomeno immigrativo. L'impegno dell'Arma è e sarà costante per garantire la sicurezza dei cittadini che troveranno sempre in noi, sicuro punto di riferimento".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, quasi 700 contagi e 26 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento