Cronaca

Urla e calci alla porta della ex in pieno centro, arrestato un giovane

I carabinieri lo hanno bloccato e arrestato. Era già destinatario di un divieto di avvicinamento

Ieri notte i carabinieri di Udine hanno arrestato un trentacinquenne residente in provincia. L'uomo è stato bloccato in flagranza di reato per atti persecutori nei confronti della ex compagna. Il soggetto era già stato raggiunto da un provvedimento di allontanamento dall'abitazione famigliare, oltre ad un divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla ex convivente.

I fatti

Le forze dell'ordine sono intervenute nell'appartamento della ex compagna dell'uomo, al quinto piano di un condominio in centro città. Il giovane, in preda alla rabbia, urlava e colpiva con forza l'uscio di casa nel vano tentativo di farsi aprire. La ragazza – ventinovenne –, spaventata, ha deciso di non rivolgersi ad un centro anti violenza. Ha invece denunciato l'ex per aver violato le misure restrittive con comportamenti persecutori messi in atto negli ultimi mesi. L'uomo, condotto in carcere in via Spalato,  è stato raggiunto da un provvedimento di divieto di dimora in città. La Procura ha quindi ordinato la scarcezione del giovane.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Urla e calci alla porta della ex in pieno centro, arrestato un giovane

UdineToday è in caricamento