Fermato il presunto responsabile della sparatoria: l'accusa è di tentato omicidio

Le forze dell'ordine hanno fermato un uomo che possedeva legalmente un'arma da fuoco: con questa ha colpito alla testa uno straniero per un presunto regolamento di conti

Si cominciano a delineare i primi dettagli della sparatoria avvenuta questa mattina a Mortegliano, nei campi circostanti il cimitero di paese.

La ricostruzione dei fatti

A quanto pare, quattro uomini, di cui due di origine afghana e un'altra coppia che in base ai primi riscontri dovrebbe essere italiana, si sono appartate a bordo di un'auto nei campi in prossimità del cimitero di Mortegliano. Tra i quattro è nata una discussione a seguito della quale uno dei due uomini di origine straniera si è allontanato a piedi. Dopo qualche centinaio di metri, l'uomo ha sentito un colpo di pistola e, tornato sui suoi passi, ha visto il connazionale a terra ferito. L'uomo ha così chiamato aiuto, mentre le altre due persone si sono allontanate a bordo dell'auto. Sul posto sono giunti carabinieri e polizia, fermando uno dei presunti colpevoli, che aveva con sé un'arma legalemente detenuta, usata per sparare alla testa del ferito, che ora versa in condizioni disperate all'ospedale di Udine. 

L'uomo fermato è stato dunque arrestato con l'accusa di tentato omicidio e sottoposto a interrogatorio da parte dei carabinieri del Nucleo investigativo di Udine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuove regole da stasera: cosa succede per scuole, bar e ristoranti

  • A Codroipo apre "Molo12", il ristorante di pesce di uno chef stellato

  • Covid: C'è una vittima ed è boom di contagi, in Fvg oggi sono 219 i nuovi positivi

  • Fedriga: "Misure restrittive proprio per evitare un nuovo lockdown"

  • Bar aperti oltre la mezzanotte, c'è una prima "vittima" delle nuove regole

  • Annullate le sagre, ma a Udine c'è un posto dove poter mangiare castagne con la ribolla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento