menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

In 15 profughi stipati in un furgone: c'era anche un bambino di un anno

Un passeur è stato arrestato oggi a Tarvisio dai carabinieri, con l'accusa di favoreggiamento dell'imigrazione clandestina, mentre il suo complice è riuscito a fuggire

Un cittadino romeno di 22 anni, disoccupato, è stato arrestato oggi a Tarvisio dai Carabinieri con l’accusa di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. L'uomo, accompagnato da un complice che è riuscito a dileguarsi e così a sfuggire all'arresto, viaggiava a bordo di un furgone con targa rumena. Il mezzo non si è fermato all'alt dei militari dell’Arma e si è dato alla fuga verso il centro abitato dove i due passeur lo hanno abbandonato. Nel veicolo viaggiavano stipati 15 cittadini afgani, fra cui otto minori d’età. Tra loro, un intero nucleo familiare, padre, madre e quattro figli, il più piccolo di appena un anno. I minori e la famiglia sono stati accompagnati in strutture idonee, mentre tutti i maggiorenni hanno richiesto asilo politico. Il soggetto arrestato aveva tentato anche lui di fuggire a piedi, ma è stato bloccato dai Carabinieri. Le indagini proseguono per identificare anche il secondo passeur. Il mezzo è stato posto sotto sequestro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento