rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Quasi 10 anni per rapine e furti da scontare in Italia, arrestato tra Croazia e Bosnia

Un 29enne è stato assicurato alla giustizia italiana grazie a un'operazione congiunta tra i carabinieri e la polizia stradale del paese balcanico

Una condanna a nove anni, sei mesi e 16 giorni di reclusione. È quanto deve scontare un 29enne croato, colpito da un ordine di carcerazione emesso  dalla Procura della Repubblica di Udine per rapina, furto, violazione di leggi in materia di immigrazione ed altro. Le violazioni di legge si sono verificate tra Udine e il resto d'Italia tra il 2004 e il 2017. L'uomo è stato arrestato lo scorso 30 dicembre a Slavonski Brod, al confine tra Croazia e Bosnia. L'operazione è stata messa a segno dal Nucleo Investigativo Carabinieri di Udine, nell’ambito di un'attività di Cooperazione Internazionale di Polizia con la Polizia Stradale croata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quasi 10 anni per rapine e furti da scontare in Italia, arrestato tra Croazia e Bosnia

UdineToday è in caricamento