Aiello: nascondevano un latitante, andranno a processo assieme a lui

L'operazione, eseguita dai carabinieri, ha visto arrestare un ricercato 28enne di origine albanese e rinviare a giudizio la coppia di italiani che lo proteggeva. I tre saranno davanti al giudice il prossimo febbraio

Una coppia di conviventi, S.F., 44 anni, ed E.G. (47), residenti ad Ajello del Friuli, sono stati rinviati a giudizio per procurata inosservanza di pena, per aver nascosto in casa un albanese, L.D. (28), ricercato per scontare una pena detentiva.

Ai carabinieri del Reparto operativo che l'8 ottobre 2011 avevano suonato alla loro porta per notificare all'uomo l'esecuzione pena emessa dalla Procura di Udine, i due avevano negato fosse loro ospite. Invece l'uomo si trovava proprio nella loro abitazione.

Quando i militari lo hanno scovato in una delle stanze, l'albanese ha opposto resistenza prima di finire in manette. Alla sbarra, nello stesso processo, è stato rinviato a giudizio anche quest'ultimo.

I tre compariranno davanti al giudice il 21 febbraio.

(ANSA).
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiude il Caffè dei Libri. Per i titolari è stato "un incubo crudele"

  • Il Malignani rischia la chiusura: scuola, Comune e sindacato uniti per evitarlo

  • Pianista prodigio friulana a 10 anni rappresenterà l'Italia ad Amburgo

  • Scomparso tra Sappada e Forni Avoltri, trovato il corpo nel letto del Piave

  • AAA Gestore di rifugio montano cercasi

  • Decine di chili di pesce e carne scaduti al ristorante e serviti ai clienti

Torna su
UdineToday è in caricamento