rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Nessun rischio di radioattività in Fvg per lo scoppio in Francia

Dopo l'esplosione del 9 febbraio nella centrale nucleare di Flamanville arriva la conferma dell'Arpa: non c'è nessun allarme

In relazione allo scoppio che ha interessato la centrale termonucleare di Flamanville (Francia), l'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente (Arpa) segnala di non aver rilevato durante i normali controlli sul particolato atmosferico alcun aumento di radioattività. Tutti i dati risultano al di sotto dell'attività minima rilevabile per i radionuclidi di interesse. Lo scoppio a Flamanville è avvenuto all'esterno dell'isola nucleare e non ha generato fuoriuscita di materiale radioattivo. A riprova di ciò anche il fatto che non c'è stata nessuna notifica di allarme da parte delle Agenzie di controllo internazionali.

I livelli di radioattività ambientale in Friuli Venezia Giulia sono verificati da Arpa e da ISPRA mediante una rete di monitoraggio di cinque centraline che misurano in continuo (H24 e 365gg/anno) l'irraggiamento in aria; è inoltre presente una postazione per la misura del particolato atmosferico, che è di norma verificato ogni 24 ore. 

Le misure proseguono regolarmente con l'ordinaria periodicità e frequenza. In caso di necessità le misure possono essere intensificate dal Centro di radioprotezione di Arpa, reperibile h24.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nessun rischio di radioattività in Fvg per lo scoppio in Francia

UdineToday è in caricamento