ARLeF: un nuovo corso online per imparare il friulano

L'iniziativa dell'agenzia regionale per la lingua friulana mette in rete 20 lezioni per l'autoapprendimento della lingua

L'agenzia regionale per la lingua friulana mette in rete un nuovo corso per imparare il friulano. L'iniziativa, dopo il lancio dei cartoni animati in friulano per i bambini, fa parte del progetto #iorestoacasa.

Il corso

Il corso, dal titolo "Dut par furlan", può essere trovato online sul sito dell'agenzia (pagine Risorse/Impara il friulano online). Conta 20 lezioni di lingua friulana, per poterla apprendere con facilità e imparare a scriverla secondo le regole della grafia ufficiale.

A chi è rivolto

Si tratta di un corso base che si rivolge sia a coloro che parlano già friulano, ma non lo sanno scrivere, sia a quanti lo capiscono, ma non lo parlano. Inoltre, ogni lezione è scaricabile singolarmente ed è accompagnata da approfondimenti audio che ne facilitano la comprensione e la lettura.

I temi

Ideato da Adriano Ceschia, il corso è strutturato in 20 lezioni, ciascuna articolata in tre sezioni tematiche: la sezione "Ortografie e Gramatiche" analizza le regole grammaticali e ortografiche proprie della lingua, insegnando a scrivere correttamente secondo le regole della grafia ufficiale; la sezione "Bocons di Narative" propone letture di importanti autori friulani (con traduzione in italiano a fronte), mirate alla comprensione della grammatica presa in esame anche attraverso esercitazioni pratiche, e suggerisce parole ed espressioni che l’uso dell’italiano ha portato a dimenticare; la sezione "Scais di Poesie dal 1945 incà", infine, raccoglie, per il piacere della lettura oltre che dell’apprendimento della lingua, molte poesie di noti poeti del nostro territorio (anch’esse con traduzione in italiano a fronte).

Il presidente

“In questi giorni difficili, il corso Dut par furlan, così come le altre iniziative web a cui stiamo lavorando, è il nostro modo di stare vicino a tutti i friulani - sottolinea il presidente dell’Agenzia, Eros Cisilino-. La tecnologia digitale è una risorsa straordinaria per affrontare questo momento, ci sostiene e ci permette di rafforzare il nostro sentimento di identità e il nostro essere comunità. Anche per la Fieste de Patrie dal Friûl il nostro canale di comunicazione con i friulani sarà il web, in attesa di poterla presto celebrare tutti insieme dal vivo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio zona arancione, il Friuli Venezia Giulia è di nuovo "giallo"

  • Natale 2020 solo tra conviventi, ma ci sono possibilità anche per fidanzati e nonni

  • Da modello a disastro: la lettera di denuncia dei medici del Pronto Soccorso di Udine

  • Coronavirus, oltre 700 contagi e 25 morti: Gimbe ci dà come la regione più in difficoltà

  • Niente spostamenti a Natale e Capodanno, vietato uscire dal Comune

  • Migliorano quasi tutti i parametri della regione: il Fvg potrebbe cambiare colore

Torna su
UdineToday è in caricamento