Friuli sempre più terra di Masterchef: al posto di Cracco arriva Antonia Klugmann

Tra i giudici confermati c'è anche Joe Bastianich, altro friulano d'adozione

Dal sito internet largineavenco.it

Dopo mesi di indiscrezioni è arrivata l’ufficializzazione: la chef stellata Antonia Klugmann, 37 anni, triestina di nascita ma friulana d’adozione è il nuovo giudice di MasterChef Italia, il talent show culinario di Sky prodotto da Endemol Shine Italia.

Nelle cucine della famosa trasmissione televisiva ora c’è molto Friuli.  Antonia Klugmann si unisce alla squadra di MasterChef dove restano confermati i giudici Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Joe Bastianich, altro friulano d’adozione che a Cividale del Friuli ha vigneti e il  ristorante Orsone. La Klugmann colma così il 'vuoto' lasciato da Carlo Cracco, che come è noto ha deciso di prendersi una pausa dal programma in vista del trasferimento del suo ristorante da via Victor Hugo alla Galleria.

La produzione par aver approfittato di questo distacco per inserire nel cast un elemento femminile, anche per andare incontro alle richieste del pubblico. La trattativa però con la Klugmann, da quanto riferito, ha richiesto del tempo per trovare un accordo sul compenso. 

Dolce, ma anche molto determinata, la chef porta a MasterChef il suo amore per la qualità, il fortissimo legame con il territorio regionale e di confine e l’attenzione per le materie prime, con una cucina che si nutre anche molto dei ricordi e della storia personale di Antonia Klugmann, attraverso un percorso che trova grande ispirazione nella natura. I suoi piatti nascono spesso dal raccolto di un orto e un frutteto che Antonia cura personalmente. Ingredienti che, grazie a una interpretazione personale della chef e alla sua costante ricerca di accostamenti e sensazioni, diventano piatti unici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per Antonia Klugmann la passione per la cucina è stata un colpo di fulmine arrivato quando frequentava la facoltà di Giurisprudenza a Milano. Fin da subito l'obiettivo era chiaro, diventare chef, e per fare ciò i primi passi li ha mossi in diversi ristoranti. Il primo l'ha aperto a soli 26 anni a Pavia di Udine e, mentre costruiva il suo nuovo ristorante, è stata per due anni la chef del ristorante stellato Venissa. Ha bruciato le tappe grazie a carattere e talento, e nel 2014 ha finalmente realizzato il suo sogno aprendo L'argine, a Vencò, in provincia di Gorizia, conquistando già l'anno successivo la sua prima stella Michelin. Nel 2017 è stata eletta Cuoca dell'Anno dalla guida dei Ristoranti d'Italia dell'Espresso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Slovenia chiude nuovamente il confine con l'Italia, anche il Fvg è considerato zona rossa

  • Covid 19: quattordicenne ricoverato a Udine in Medicina d'urgenza

  • Il ristorante non vuole chiudere e garantisce posti letto a prezzi stracciati

  • Covid: C'è una vittima ed è boom di contagi, in Fvg oggi sono 219 i nuovi positivi

  • Coronavirus, 334 contagi e tre morti: c'è anche una donna di 41 anni

  • Coronavirus, positivi alla Quiete, in ospedale a Palmanova, Udine e San Daniele

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento